Header Top
Logo
Giovedì 6 Agosto 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Enel, a Canelli cabina elettrica diventa opera di street art

colonna Sinistra
Martedì 27 giugno 2017 - 17:07

Enel, a Canelli cabina elettrica diventa opera di street art

Decorata dai giovani dell'Accademia di Belle Arti di Brescia

Torino, 27 giu. (askanews) – Una cabina appena realizzata da e-distribuzione, società del Gruppo Enel che gestisce gli impianti per la distribuzione dell’energia elettrica, è stata decorata dai giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Succede a Canelli (Asti) dove l’opera di Street art è stata realizzata con la benedizione dell’amministrazione comunale.

Al taglio del nastro, avvenuto questa mattina in Piazza Gioberti erano presenti Francesco Rondi, Responsabile e-distribuzione per Piemonte e Liguria, Matteo Tonso, Responsabile Zone di Alessandria e Asti di e-distribuzione e Marco Gabusi, Sindaco di Canelli.

Sulla cabina elettrica campeggiano forme geometriche astratte, colori vivaci e raffigurazioni stilizzate che richiamano l’albero della vite rappresentano l’energia di Enel.

“Siamo orgogliosi dei risultati di questo intervento di implementazione della rete elettrica per la nostra città – ha affermato Marco Gabusi, Sindaco di Canelli – Grazie al lavoro di e-distribuzione a alla creatività dei giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia la nostra comunità può vantare un’opera di Street Art che rappresenta la centralità della coltura della vite per l’economia del nostro splendido territorio”.

“Questa iniziativa conferma il legame che da sempre unisce e-distribuzione al territorio e alle comunità – ha commentato Francesco Rondi, Responsabile e-distribuzione per Piemonte e Liguria – abbiamo infatti aderito con piacere alla richiesta del Comune di Canelli di inserire la cabina in un elemento artistico”.

Rondi ha infine ricordato che “sono numerose le azioni che mettiamo in campo per integrare nel paesaggio le infrastrutture elettriche; a Canelli, grazie al contributo dei giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia, vediamo un ottimo esempio che unisce espressione artistica, arredo urbano e miglioramento delle funzionalità della rete elettrica”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su