Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Intesa Sp: a Napoli Banca Itb, servizi bancari nelle tabaccherie

colonna Sinistra
Mercoledì 15 febbraio 2017 - 19:14

Intesa Sp: a Napoli Banca Itb, servizi bancari nelle tabaccherie

Sono 1800 gli esercizi convenzionati in Campania

Napoli, 15 feb. (askanews) – Sono 1800 le tabaccherie convenzionate della Campania che offriranno servizi di banca on line grazie al perfezionamento dell’accordo con Intesa Sanpaolo. Si tratta di un’offerta che include carte di credito, prestiti, conto corrente, assicurazioni e servizi. L’iniziativa è stata illustrata oggi nel corso dell’incontro “Cambiare per continuare a crescere” e fa seguito organizzato da Intesa Sanpaolo, ITB, Federazione Italiana Tabaccai e Logista per presentare alle tabaccherie del territorio la “nuova” Banca ITB, dopo il perfezionamento a dicembre dell’acquisizione del controllo totalitario da parte di Intesa Sanpaolo. Ha aperto i lavori Francesco Guido, direttore regionale per Basilicata, Campania, Calabria e Puglia di Intesa Sanpaolo. A seguire gli interventi di Stefano Barrese, responsabile della divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Salvatore Borgese, direttore generale di Banca ITB, Luis Egido Gálvez, Ceo di Logista Group e Giovanni Risso, presidente FIT.

Fondata nel 2008, Banca ITB è la prima banca online in Italia che opera nel settore dei sistemi di pagamento ed è dedicata alla rete delle tabaccherie, la più capillare sul territorio nazionale.

L’integrazione nel Gruppo Intesa Sanpaolo, con la sua collocazione nell’ambito della Divisione Banca dei Territori, è coerente con le iniziative di crescita indicate nel Piano di Impresa 2014-2017 del Gruppo, in particolare con lo sviluppo della banca multicanale e del modello di Banca 5, focalizzato su fasce di clientela con un potenziale di sviluppo nell’utilizzo dei servizi bancari. Permette, in particolare, di far leva sull’attuale rete di oltre 22.000 tabaccherie convenzionate con Banca ITB, per l’acquisizione e lo sviluppo di fasce di clientela oggi non servite dal modello di Banca 5® e di creare una banca rete di prossimità, focalizzata sull’instant banking, complementare e con minori costi rispetto all’attuale rete di filiali, che sarà sempre più focalizzata su consulenza e servizi a valore aggiunto. (segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su