Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Lunedì 30 gennaio 2017 - 09:34

L’effetto Trump sull’euro

Dopo le decisioni su protezionismo e immigrazione
20170130_093419_548B0A40

Roma, 30 gen. (askanews) – L’euro ha aperto la settimana in rialzo sul dollaro, sulla spinta delle preoccupazioni del mercato per le decisioni di Donald Trump su protezionismo e immigrazione e per la mancanza di chiarezza sul fronte economico. Intorno alle 8.00 italiane, l’euro veniva acquistato 1.0721 dollari, contro i 1.0693 dollari della chiusura di venerdì alle 23.00. La moneta europea è inoltre scesa nei confronti dello yen a 122,84 per euro, contro 123,07 di venerdì.

Il biglietto verde è sceso contro la valuta giapponese a 114,58 yen per dollaro, contro i 115,06 di venerdì. “Gli investitori sono frustrati dalla mancanza di chiarezza sul fronte economico mentre il presidente Trump continua a concentrarsi sul protezionismo e sull’immigrazione”, ha detto Stephen Innes, responsabile dei cambi presso OANDA in un suo commento. “Il timore è che il mercato cominci a pensare che vendette personali oscurino il giudizio dell’Ufficio Ovale e ciò potrebbe significare un voto enorme di sfiducia nel mercato”, ha aggiunto.

Inoltre, gli indicatori economici degli Stati Uniti hanno mostrato che la crescita è rallentata in modo significativo nel 4 ° trimestre, con un tasso annualizzato del PIl all’1,9%, secondo le stime preliminari. Sull’anno, il prodotto interno lordo (PIL) della più grande economia del mondo è cresciuto solo dell’1,6% nel 2016. A questo si aggiunge un inaspettato calo delle vendite di beni durevoli nel mese di dicembre. In questo contesto, gli investitori seguiranno da vicino l’esito il mercoledì di una riunione di politica monetaria della banca centrale degli Stati Uniti e il rapporto mensile ufficiale sull’occupazione degli Stati Uniti che sarà pubblicato venerdì.

Bol-Int5

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su