Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 30 novembre 2016 - 16:32

Masi, approda in Argentina

L'azienda leader dell'Amarone
20161130_163222_CF4D7A22

Roma, 30 nov. (askanews) – Masi Wine Experience arriva in Argentina e approda a Tupungato, nella regione di Mendoza, dove la Cantina veronese ha inaugurato il progetto di ospitalità e di cultura dedicato a tutti gli appassionati di enoturismo. A vent’anni dagli esordi dell’avventura sudamericana il presidente di Masi, Sandro Boscaini, ha accompagnato alla scoperta dell’affascinante Tenuta nella Valle de Uco numerosi ospiti internazionali: giornalisti, Vip e autorità tra cui il console italiano a Mendoza, Ivo Michele Polacco, e il Sindaco di Tupungato, Gustavo Soto.

Dal giardino botanico, oasi di biodiversità, ai vigneti a conduzione biologica, fino al fruttaio per l’appassimento delle uve (unico in Argentina), la cantina di vinificazione, la barricaia con gli originali fusti veronesi e la sala degustazione dedicata alla cultura del vino e del cibo: la proposta firmata Masi Wine Experience fa dell’incontro tra natura argentina e stile veneto la sua filosofia.

La cantina leader nella produzione di Amarone, radicata in Valpolicella dal 1772, ha infatti trovato in Argentina le condizioni perfette per accogliere le uve simbolo delle Venezie, Corvina e Pinot Grigio, che nella tenuta Masi Tupungato si sposano a con le tradizionali uve locali (Malbec e Torrontés), per una produzione che esprime la forza e l’esuberanza del carattere argentino, ma anche l’eleganza e la cordialità tipicamente veneti. Due rossi strutturati dall’inedita ricchezza aromatica, Corbec e Passo Doble, e un bianco fresco, intenso ed elegante, il Passo Blanco, sono i figli di questo matrimonio.

Anche i metodi di lavorazione riflettono tutta l’expertise targata Masi, a partire dalla tecnica dell’Appassimento, fino alla realizzazione di un’azienda totalmente ecosostenibile.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su