Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • A Banca Prossima e BancoPosta i premi Green Globe Banking

colonna Sinistra
Venerdì 21 ottobre 2016 - 09:43

A Banca Prossima e BancoPosta i premi Green Globe Banking

Riconosciuto l'impegno alla sostenibilità in ambito finanziario
20161021_000050

Milano, 21 ott. (askanews) – Assegnati i Green Globe Banking Award, i riconoscimenti per le eccellenze Green del settore bancario, ideato da Globiz ed organizzato da Assosef, l’Associazione Europea Sostenibilità e Servizi Finanziari. Il X Green Globe Banking Award – categoria Impatti Diretti – è stato vinto da BancoPosta-Poste Italiane con il progetto ‘Digital Transformation’. Banca Prossima ha conseguito il primo Premio nella categoria Impatti Indiretti con il progetto ‘Efficienza energetica per il Terzo Settore’. Assegnato anche il Premio Ad Honorem conferito quest’anno a Slow Food Italia.

I Green Globe Banking Award, giunti alla decima edizione, sono considerati come il più prestigioso Premio legato alla sostenibilità ambientale in ambito finanziario.

Per quanto riguarda la categoria Impatti Diretti, il progetto ‘Digital Transformation’ di BancoPosta è stato valutato – secondo la motivazione espressa dal comitato scientifico – come “un eccellente esempio di incontro tra digitalizzazione e dematerializzazione su larga scala che produce concreta positività sulla vita quotidiana dei cittadini e incide profondamente sul rispetto e sulla tutela dell’ambiente”.

Nella stessa categoria, un “Premio di Merito” è stato consegnato anche a Banca di Asti.

Il progetto “Efficienza energetica per il Terzo Settore” di Banca Prossima, vincitrice della categoria Impatti Indiretti, è stato premiato, a sua volta, con la seguente motivivazione: “Il Comitato Scientifico ha ravvisato in questa iniziativa la profonda innovazione concettuale e operativa delle dinamiche di approccio ai clienti, attraverso partnership e soluzioni che hanno lasciato in secondo piano le logiche finanziarie a favore dell’offerta di effettivi e concreti vantaggi energetici, economici e relazionali per le organizzazioni del terzo Settore. Il risultato è estremamente brillante e trae origine da una modalità di fare banca centrata sulla condivisione del valore e su un concreto approccio win-win, dove l’ambiente è compiutamente considerato uno degli stakeholder di maggior rilevanza, sullo stesso piano di banca e cliente”.

Altri Premi di Merito nella stessa categoria sono stati assegnati a Banca Friuladria e Unipol Banca.

Altri Premi di Distinzione, assegnati per alcuni progetti degni di nota, sono stati conferiti a Banca Interprovinciale, Banco Popolare, Carispezia – Gruppo Crédit Agricole.

Per quanto riguarda il Premio Green Globe Banking Ad Honorem 2016, assegnato a Slow Food, il comitato scientifico ha deciso di premiare “l’intuizione di Carlo Petrini del 1986, anno di fondazione, di una slow life capace di mitigare gli eccessi di una vita frenetica, ha portato nei 30 anni di esistenza di Slow Food ad una eccezionale ricchezza di contributi e contenuti intellettuali, progettuali e operativi. Essi costituiscono eccellenti esempi di valorizzazione della biodiversità, della cultura dei territori, del genius loci delle comunità agricole e favoriscono un modello di produzione e consumo del cibo che siano intitolati alla sostenibilità ambientale e sociale?”.

La cerimonia di premiazione si è svolta nel corso di una giornata di studio e confronti alla quale ha partecipato tra gli altri l’ex Ministro Enrico Giovannini. I lavori hanno visto poi lo svolgimento di una tavola rotonda dal titolo “Integrare Tecnologie digitali e Sostenibilità: una nuova vision nel modello di sviluppo della banca del futuro?”. Il dibattito ha cercato di indagare sulle diverse modalità e i diversi approcci con cui le banche affrontano il tema dell’integrazione tra Tecnologie digitali e Sostenibilità. Alla tavola rotonda hanno partecipato Chiara Mio, presidente Banca FriulAdria; Liana Mazzarella, responsabile Csr di Banca Popolare di Milano; Luca Pagetti, responsabile Servizio Innovazione per le Imprese Banca Intesa Sanpaolo; Romano Stasi, segretario generale ABI Lab; Maurizio Zollo, professore ordinario di Strategia e Sostenibilità all’ Università Bocconi. Le conclusioni della Conference sono state a cura dell’Onorevole Paola De Micheli, Sottosegretario di Stato Ministero dell’Economia e delle Finanze.

“E’ stata una giornata straordinaria in cui è stato festeggiato il Decennale di Green Globe Banking con una Conference di altissimo livello sia per i relatori che per i contenuti – ha detto Marco Fedeli, fondatore di Green Globe Banking e presidente di Assosef – Argomenti di profonda riflessione sui percorsi dello sviluppo sostenibile in banca che hanno certamente arricchito sia me sia i partecipanti. Le banche vincitrici dell’Award mi hanno colpito per la ricchezza dei progetti e per la maturazione delle loro strategie”.

(nella foto: Marco Fedeli fondatore di Green Globe Banking, Marco Fragomeno di Banca Prossima, e i consiglieri Assosef Stefano Sfulcini e Andrea Nacci)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su