Header Top
Logo
Martedì 25 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Inps, Boeri: pronti a chiarire piano ma l’impianto resta

colonna Sinistra
Giovedì 29 settembre 2016 - 17:06

Inps, Boeri: pronti a chiarire piano ma l’impianto resta

"Ricorso a Tar passaggio radicale, abbiamo cercato di evitarlo"
20160929_170632_7CC57CB0

Roma, 29 set. (askanews) – L’impianto del nuovo regolamento d’organizzazione dell’Inps non cambierà nella sostanza. Ci potranno solo essere dei chiarimenti ai rilievi mossi dai ministeri dell’Economia e del Lavoro e a quelli del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell’istituto (Civ) che ha presentato un ricorso al Tar. Lo ha affermato il presidente dell’Inps, Tito Boeri, a margine di un’audizione in Commissione bicamerale di Controllo e vigilanza degli enti gestori di previdenza.

“Apporteremo delle modifiche – ha detto – volte a chiarire alcuni aspetti e risponderemo ai rilievi. Poi andremo avanti, ma l’impianto base resta. Non si cambia la sostanza, assolutamente no”.

Il numero uno dell’Inps ha precisato che nelle note inviate all’Inps dai ministeri dell’Economia e del Lavoro “i toni sono diversi – ha proseguito – ma nella sostanza i rilievi non si scostano dalla nota della funzione pubblica. Ora dobbiamo passare all’attuazione del nuovo regolamento”. Boeri ha inoltre dichiarato che la presidenza dell’Inps “ha cercato di evitare il ricorso al Tar (presentato dal Civ, ndr). Si tratta di un passaggio radicale, drammatico e anche costoso. Mi stupisce che in passato, di fronte a momenti anche più difficili, non sia accaduta la stessa cosa. Quando ci sono dei cambiamenti ci sono sempre delle resistenze e tensioni”. Boeri ha puntualizzato che i chiarimenti riguarderanno il regolamento di organizzazione e quello sugli incarichi relativamente al ruolo della Commissione (il documento sul conferimento degli incarichi, ndr)”. Entro la fine dell’anno l’obiettivo di Boeri è di “rinnovare il gruppo dirigente, spero anche prima”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su