Header Top
Logo
Mercoledì 12 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Apre a Milano Homi, il Salone degli sili di vita

colonna Sinistra
Martedì 13 settembre 2016 - 17:36

Apre a Milano Homi, il Salone degli sili di vita

Evento dedicato a oggettistica e accessori per casa e persona
20160913_173558_EA68AB0E

Milano, 13 set. (askanews) – Dal gran bazar del Macef – il Salone internazionale della casa che ha esaurito nel 2013 la sua efficacia nella formula espositiva – alla raffinatezza del “Salone degli stili di Vita” di Homi, la manifestazione dedicata all’oggettistica e gli accessori per la casa e la persona, giunto dopo tra anni alla sesta edizione (dal 16 al 19 settembre a Fiera Milano) con una solida capacità attrattiva nazionale e internazionale. E’ il percorso evolutivo segnato da Homi “l’evento più bello di Fiera Milano, proprio dal punto di vista estetico e dell’impatto visivo”, come ha detto Corrado Peraboni, amministratore delegato dell’ente fieristico milanese.

Un percorso evolutivo che “partito da un restyling, ora è riuscita a intervenire e rielaborare profondamente i contenuti, la qualità degli espositori, insomma la formula stessa della manifestazione”, ha aggiunto a sua volta Cristian Preiata, direttore dell’evento.

La sesta edizione di Homi, vede 1.460 visitatori (in crescita del 3 per cento su l’edizione dello scorso anno, quella dell’Expo che aveva fatto da trainoirripetibile per tutti gli altri eventi espositivi milanesi), il 25% dei quali esteri.

La formula di Homi prevede una ricca e suggestiva serie di aree in grado di raccontare l’evoluzione dell’eleganza negli ambienti che viviamo quotidianamente e le mutevoli e sempre intriganti commistioni tra codici estetici degli accessori che indossiamo. In questa concezione Homi diventa un vero e proprio affresco di idee e novità di prodotto che anticipa le tendenze e le racconta agli operatori italiani e stranieri. In questa edizione, particolare risalto sarà dato alla sperimentazione, con prodotti di ricerca, designer emergenti e curiose novità, destinate a cambiare le nostre abitudini quotidiane.

Numerose le suggestioni sul buon vivere negli ambienti domestici con il settore Living Habits e Home Textile, sulle mille dimensioni della bellezza nel settore Fashion & Jewels, oltre ai nuovi trend nati dall’evoluzione del design nell’era del digitale, cui è dedicato il nuovo spazio Homi Smart. Non mancheranno le essenze e le profumazioni, le soluzioni per gli ambienti dedicati ai bimbi, spazi pensati per raccontare anche la bellezza del food e delle sue confezioni, oltre a quelli pensati per vivere il benessere. Eventi e mostre esclusive completeranno il percorso della mostra, raccontando anche la dimensione storica e le evoluzioni possibili dell’estetica e dello stile.

“Avevamo già raggiunto il segno più con i visitatori – Aggiunge Peraboni – quest’anno raggiungiamo e consolidiamo il segno più con espositori. Nel percorso che abbiamo fatto ci siamo resi conto poi che pur proponendo una serie di eccellenze italiane, del saper fare italiano, la manifestazione non raccontava in modo efficace lo stile italiano, dico al di fuori degli stand. E da questa edizione facciamo un passo avanti anche in tal senso, per sottolineare e riaffermare in tutta l’area espositiva il sapore dello stile italiano”.

Una delle idee per dar vita a questa volontà di “italianità” sarà “Piazzetta Capri” dove tra la proposte di prodotti tipici, anche agroalimentari, prenderà vita, simbolicamente, l’atmosfera dei piccoli centri-gioielli del nostro Peaese. Una seconda idea sarà la mostra “La magnifica forma” che ispirandosi al confronto fra il design e patrimonio artistico italiano, racconta attraverso oggetti originali e inediti le numerose opportunità offerte dal design museale.

In particolare l’evento sarà dedicato alla proposta nuova e inedita oggettistica ispirata alla Reggia di Caserta, riconosciuta progetto Speciale del MiBACT, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Ma bello è anche business, così con l’obiettivo di offrire spunti per buone pratiche da seguire nel merchandising e della promozione dei musei, La Magnifica Forma metterà ancora una volta a disposizione dei responsabili del patrimonio artistico italiano i risultati della sua preziosa e difficile opera di ricerca.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su