Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Francia: governo taglia 1 mld di tasse a 5 milioni di famiglie

colonna Sinistra
Venerdì 9 settembre 2016 - 10:39

Francia: governo taglia 1 mld di tasse a 5 milioni di famiglie

La misura entra in vigore con la legge di bilancio 2017
20160909_103930_FEC8A147

Roma, 9 set. (askanews) – Michel Sapin, ministro delle finanze e dell’economia della Francia, ha annunciato un piano di riduzione delle tasse a “favore della classe media”. L’idea portante è “restituire ai francesi una parte dei sacrifici fatti” ha detto Sapin.

Nel dettaglio, si tratta di una riduzione di imposta sul reddito riguarderà 5 milioni di famiglie e porterà nelle loro tasche un importo medio di 200 euro.

Con questa nuova misura, che sarà a regime nel 2017, la riduzione delle imposte sui redditi, avviata nel 2014, raggiunge complessivamente 6 miliardi di euro.

Per i pensionati, con il solo reddito da pensione, viene introdotto un credito di imposta per i servizi alla persona, quelli a domicilio e l’impiego di persone sempre a domicilio. Si tratta di una misura che vale 1,3 miliardi e si rivolge a una platea di 1,3 milioni di beneficiari.

Poi il capitolo imprese. Per quelle piccole e medie la tassazione sugli utili scenderà al 28% dal 33% rispettivamente dal 2017 e dal 2018. Per quelle grandi dal 2020.

Deciso anche un alleggerimento del costo del lavoro sui compensi superiori 2,5 volte al salario minimo, una misura che vale circa 3,3 miliardi.

Infine “arriveranno delle misure per favorire il reinvestimento degli utili nelle creazione di nuove imprese”, ha aggiunto Sapin, senza fornire ulteriori dettagli.

Nonostante queste misure espansive che pesano sul bilancio pubblico non sembra in discussione l’obiettivo di ridurre, il prossimo anno, il rapporto deficit/pil al 2,7%.

“Abbiamo assunto questo impegno di fronte al Parlamento e alle autorità europee e lo manterremo”, ha assicurato il Ministro della finanze e dell’economia.

(con fonte Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su