Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • La Brexit fa paura, Piazza Affari affonda (-3,62%) con le banche

colonna Sinistra
Venerdì 10 giugno 2016 - 17:43

La Brexit fa paura, Piazza Affari affonda (-3,62%) con le banche

Unicredit (-6,37%) sprofonda a 2,38 euro
20160610_174253_6E94F8D8

Milano, 10 giu. (askanews) – La Brexit fa paura. I mercati europei hanno chiuso l’ultima seduta della settimana in profondo rosso sull’esito, sempre più incerto, del referendum del 23 giugno, con gli investitori che preferiscono spostarsi su asset meno rischiosi. Maglia nera a Milano, con il Ftse Mib che ha lasciato sul terreno il 3,62% a 17.120 punti, ritornando sui livelli di aprile.

A Piazza Affari nessun titolo del paniere principale si è salvato dal segno rosso. Peggiori performance per Unipol (-6,85%) e Yoox-Net-A Porter (-6,57%) ma sono state nuovamente le banche a essere colpite pesantemente dalle vendite. Ubi ha perso il 6,57%, Bper il 6,55%, Mps il 6,51%. Unicredit (-6,37%) è sprofondata a 2,38 euro, livelli che non vedeva dalla primavera 2012. Su Unicredit ha pesato, tra l’altro, l’allungarsi dei tempi per la scelta del nuovo ceo dopo che oggi in un’intervista il presidente, Giuseppe Vita, ha dichiarato che la scelta avverrà “nel limite del possibile entro la fine di luglio”.

Poco mossa Rcs (-0,7% a 0,7725 euro) nell’attesa del via libera della Consob all’Opa di Andrea Bonomi e dei soci Mediobanca, Della Valle, Unipol e Pirelli e della valutazione del cda del gruppo sull’Ops di Cairo, che partirà lunedì prossimo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su