Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Chiusura in rosso per Piazza Affari (-1,19%), banche a picco

colonna Sinistra
Mercoledì 1 giugno 2016 - 17:49

Chiusura in rosso per Piazza Affari (-1,19%), banche a picco

Maglia nera al Banco (-6,29%), prossimo all'avvio dell'aumento
20160601_174859_36C83DE6

Milano, 1 giu. (askanews) – Chiusura in rosso per Piazza Affari, con l’indice principale Ftse Mib che ha perso l’1,19% tornando sotto quota 18mila punti, a 17.810. In calo anche gli altri indici europei, su cui incombono i timori della Brexit, alla vigilia, tra l’altro, delle riunioni della Bce e dell’Opec.

Ma Milano ha perso più delle altre, zavorrata ancora una volta dalle banche. A pesare la vicenda di Veneto Banca che ha fissato a 0,1 euro il prezzo dell’aumento di capitale finalizzato all’Ipo, azzerando di fatto il valore delle azioni degli attuali 88mila soci, così come avvenuto per la Popolare di Vicenza. Confermato anche per l’istituto di Montebelluna l’intervento di Atlante cha ha firmato con il consorzio di garanzia un accordo di sub-underwriting, il che lascerebbe al fondo un margine di manovra limitato per agire sul mercato delle sofferenze. Sul settore, inoltre, hanno pesato anche le indiscrezioni di stampa secondo cui si profilerebbe una nuova tegola sulle banche di altri 1,5 miliardi da pagare al fondo di risoluzione, in quanto i proventi delle quattro banche salvate dovrebbero risultare inferiori alle attese.

Maglia nera al Banco Popolare, prossimo a partire con un aumento di capitale da 1 miliardo, il cui via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto informativo è atteso tra oggi e domani. Le azioni hanno lasciato sul terreno il 6,29% a 4,168 euro. Tonfo anche per Bpm (-4,73%), Bper (-4,31%), Mps (-3,85%) e Ubi (-2,57%).

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su