Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Martedì 17 maggio 2016 - 11:22

Istat: inflazione in aumento da metà 2016

In autunno inversione di tendenza rispetto attuale deflazione
20160517_112236_7BD071BE

Roma, 17 mag. (askanews) – Inflazione in aumento dalla seconda metà del 2016. L’Istat, nelle Prospettive economiche per l’economia italiana, spiega che la dinamica dei prezzi non dovrebbe discostarsi da quella attuale fino ai mesi estivi, ma dall’autunno si concretizzerebbe una inversione di tendenza, che riporterebbe il tasso tendenziale su valori più sostenuti verso la fine dell’anno, anche se ancora inferiori all’1%.

Il maggiore contributo al contenimento dell’inflazione “si prevede ancora dipendente dalla componente estera dei costi, con i prezzi dei prodotti energetici che registrerebbero una variazione negativa della media annua anche nel 2016”, ha osservato l’Istituto. L’evoluzione moderata della dinamica salariale e dei costi di produzione nel loro complesso fornirebbero un apporto inflazionistico limitato per i prezzi delle principali componenti di fondo.

Nella media del 2016 il tasso di crescita del deflatore della spesa delle famiglie è stimato appena superiore allo zero per il terzo anno consecutivo (+0,2%). Il deflatore del Pil, riflettendo l’origine prevalentemente esterna delle spinte al ribasso sui prezzi, dovrebbe segnare un incremento annuo più sostenuto (+0,8%).

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su