Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banca Pop. Vicenza, stop Borsa Italiana su ammissione a quotazione

colonna Sinistra
Lunedì 2 maggio 2016 - 15:56

Banca Pop. Vicenza, stop Borsa Italiana su ammissione a quotazione

Mancano presupposti per garantire regolare funzionamento mercato
20160502_155618_1692BF77

Milano, 2 mag. (askanews) – Borsa Italiana ha deciso di non disporre l’inizio delle negoziazioni della Banca Popolare di Vicenza sul listino di Piazza Affari. Lo comunica una nota della società mercato. “Pertanto – scrive Borsa Italiana – il provvedimento di ammissione delle azioni della banca del 20 aprile 2016 è da considerarsi decaduto”.

Secondo Borsa Italiana, in base ai risultati dell’offerta globale, “non sussistono i presupposti per garantire il regolare funzionamento del mercato”.

Il 20 aprile Borsa Italiana aveva disposto l’ammissione alle negoziazioni delle azioni Banca Popolare di Vicenza subordinando l’inizio delle negoziazioni “alla verifica della sufficiente diffusione degli strumenti finanziari”.

In base ai risultati dell’offerta globale, un unico soggetto (fondo Atlante), sottolinea Borsa Italiana, sarebbe detentore del 91,72% del capitale sociale della società. Dieci investitori istituzionali verrebbero a detenere il 5,07%: più precisamente il 4,97% verrebbe detenuto da un unico investitore indicato come non computabile ai fini del flottante e il residuo 0,1% dai restanti nove investitori. Il pubblico indistinto verrebbe a detenere lo 0,36% mentre gli azionisti preesistenti verrebbero a detenere il 2,86% (più precisamente il 2,19% sarebbe riveniente dalla sottoscrizione dell’offerta e lo 0,67% sarebbe riferito alle azioni già anteriormente detenute).

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su