Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fmi, su impatto chiusura frontiere Austria nessuno studio in corso

colonna Sinistra
Venerdì 15 aprile 2016 - 18:55

Fmi, su impatto chiusura frontiere Austria nessuno studio in corso

Thomsen: in generale impatto negativo su fiducia che dobbiamo prendere
20160415_185508_63406314

Washington, 15 apr. (askanews) – Il Fondo Monetario Internazionale per ora non sta studiando l’impatto economico sull’eurozona connesso alla chiusura di frontiere di Paesi che aderiscono al trattato di Schengen, come ha minacciato di fare l’Austria nei confronti della frontiera dell’Italia. Lo ha detto il responsabile del dipartimento europeo del Fmi, Poul Thomsen, rispondendo a una domanda di Askanews.

“Noi non stiamo intraprendendo alcun concreto studio in questo momento. Ma – ha aggiunto – parte dei rischi legati alla reazione al problema dei rifugiati ha un impatto negativo sul clima politico e più in generale sulla fiducia ed è dunque qualcosa che ovviamente dobbiamo prendere in considerazione. Ma il dipartimento europeo non sta studiando questo fenomeno”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su