Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Elkann: fusioni sono difficili, ma Fca dimostra che funzionano

colonna Sinistra
Giovedì 14 aprile 2016 - 13:19

Elkann: fusioni sono difficili, ma Fca dimostra che funzionano

20160414_131850_D9237953

Torino, 14 apr. (askanews) – “Non c’è dubbio che fusioni e integrazioni sono difficili da realizzare e che non tutte hanno successo. Ma come Sergio (Marchionne, ndr) ha dimostrato con la creazione di Fca, possono funzionare se vengono portate avanti nel rispetto delle culture e in maniera razionale”. Lo scrive il presidente di Exor e Fca, John Elkann, nella lettera agli azionisti di Exor.

“E’ interessante vedere come in altri settori ad alta intensità di capitale abbiamo avuto due importanti operazioni, annunciate di recente, che hanno dato vita a leader assoluti nei loro rispettivi mercati: Holcim e Lafarge nel settore dei materiali da costruzione e ABI con SABMiller che hanno creato il più grande produttore di birra al mondo. Ma il mondo dell’auto senza dubbio sosterrà che questi sono business più semplici, e che non hanno la complessità tecnologica che esso deve gestire” ha aggiunto Elkann, sostenendo che settori ad alta complessità tecnologica hanno già vissuto la stagione del consolidamento.

“Ma se guardiamo al settore della difesa in Usa, che è certamente complesso – ha esemplificato Elkann – i maggiori contractors sono passati da 16 a 6 dal 1980 al 2010, portando il Roic dal 10% al 40%; o al business del settore farmaceutico che ha attraversato un fase di massiccio consolidamento: le 20 più grandi società che c’erano prima del 1995 sono diventate 11, con un Roic che è cresciuto dal 34% al 50%”.

“La triste realtà è che il ROIC nel settore auto, un ‘modesto’ 7,8% nel 2014, è parecchio lontano persino dal dato che queste aziende avevano prima del consolidamento” ha concluso Elkann.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su