Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Cgia: 557 euro in più in tasca con tassazione a livello Ue

colonna Sinistra
Martedì 23 febbraio 2016 - 12:48

Cgia: 557 euro in più in tasca con tassazione a livello Ue

Gli italiani risparmierebbero 34 miliardi di euro
20160223_124748_DF1F5CEE

Roma, 23 feb. (askanews) – Ben 557 euro in più in tasca, ogni anno, per gli italiani se la tassazione del nostro Paese fosse allineata a quella europea. Il risparmio, in termini complessivi, sarebbe di 34 miliardi di euro. E’ quanto emerge dai calcoli dell’Ufficio studi della Cgia che, prendendo spunto dalla proposta italiana di istituire a livello europeo un superministro delle Finanze, dovrebbe, almeno in linea teorica, armonizzare anche i sistemi fiscali dei 19 Paesi che utilizzano la moneta unica.

Eseguendo un esercizio puramente scolastico, la Cgia ha ipotizzato quanto segue: se agli italiani fosse applicato lo stesso carico fiscale che grava attualmente tra i paesi che utilizzano l’euro, i vantaggi per le tasche di tutti noi sarebbero molto evidenti.

. Nell’eurozona, la pressione fiscale più elevata si riscontra in Francia. A Parigi, il peso complessivo di imposte, tasse, tributi e contributi previdenziali è pari al 48,1 per cento del Pil. Seguono il Belgio, con il 47,3 per cento, la Finlandia, con il 43,9 per cento, l’Austria e, al quinto posto, l’Italia. Nel 2014 (ultimo anno in cui è possibile effettuare la comparazione) la pressione fiscale nel nostro Paese si è attestata al 43,6 per cento del Pil. La media dei 19 che utilizzano la moneta unica, invece, si è stabilizzata al 41,5 per cento; 2,1 punti in meno che da noi.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su