Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banche, via libera del Cdm alla garanzia su crediti deteriorati

colonna Sinistra
Giovedì 11 febbraio 2016 - 09:37

Banche, via libera del Cdm alla garanzia su crediti deteriorati

Per favorire il mercato dei non performing loans
20160211_093709_CC162EEA

Roma, 11 feb. (askanews) – Riforma delle Bcc e garanzia pubblica per lo smaltimento delle sofferenze. Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che ratifica l’intesa tra l’esecutivo e la Commissione europea sui crediti deteriorati.

La misura ha caratteristiche tali da escludere la presenza di elementi di aiuto come formalmente confermato dalla Commissione europea.

“Scopo della misura – si legge nel comunicato diffuso dall’esecutivo – è favorire lo sviluppo del mercato italiano dei non performing loans (prestiti non performanti), facilitando l’accesso di investitori con orizzonte di medio-lungo periodo e contribuendo a ridurre la forbice di prezzo tra chi vende e chi compra crediti deteriorati, che rappresenta l’ostacolo principale per la crescita di questo mercato.

La garanzia dello Stato può essere concessa solo ai titoli della classe senior e purché questi abbiano previamente ottenuto un livello di rating da una agenzia riconosciuta dalla BCE corrispondente a un investment grade. La garanzia diviene efficace quando la banca abbia venduto più del 50% dei titoli junior.

La garanzia è onerosa e il prezzo della garanzia è costruito prendendo come riferimento i prezzi dei credit default swap di società italiane con un rating corrispondente a quello dei tioli senior che verrebbero garantiti.

Il decreto legge definisce anche le caratteristiche delle operazioni ammissibili e dei titoli senior, la procedura di richiesta e l’eventuale fase di escussione delle garanzia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su