Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Padoan: buone notizie dal debito, nel 2016 iniziera’ a calare

colonna Sinistra
Sabato 6 febbraio 2016 - 17:41

Padoan: buone notizie dal debito, nel 2016 iniziera’ a calare

Modo giusto abbatterlo è crescita.Successo politica è nuovo lavoro
20160206_174054_C503C9B3

Roma, 6 feb. (askanews) – “Sul debito pubblico c’è una buona notizia e ce la dà la commissione europea: nel 2016 il debito comincerà a diminuire, dopo molti anni di aumento”. Lo ha detto il ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan intervenendo alla scuola di formazione politica del Pd, in corso a Roma.

“Il punto è – ha detto il ministro, dopo essere stato applaudito dalla platea – che se si ha una strategia economica che favorisce la crescita e la favorisce in modo costante, convincente, solido, si ottiene anche il risultato di ridurre il debito. E se si riduce il debito, per esempio si pagano meno interessi, si hanno più risorse per sostenere la crescita. Quindi in questo legame tra crescita e debito che può andare male o bene c’è una importante chiave di lettura della politica economica”.

Ma come si fa a crescere? “Fatemi dare la mia risposta preferita”, ha detto ancora il ministro rivolgendosi ai giovani quadri del Pd. “Non ci sono scorciatoie alla crescita. Soprattutto se per crescita non intendiamo l’espansione di un trimestre o di un anno. Immaginiamo che l’espansione debba essere per molti anni e non puo’ che essere così, perchè noi vogliamo una crescita che ci liberi dal rischio di declino, che esca finalmente dalla recessione e che crei lavoro in modo sostanziale, solido, consistenmte permanente”.

Padoan ha sottolineato, al riguardo, che “per misurare il successo di una politica economica si possono guardare le grandezze finanziarie. Ma io personalmente guardo ad altre cose: guardo al lavoro, se vedo che il lavoro aumenta e se c’è una creazione netta di posti. E soprattutto se questi posti di lavoro sono di buona qualità, a tempo indeterminato e sono associati a una prospettiva di tutele crescenti, quello è il vero metro di successo della politica economica”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su