Header Top
Logo
Mercoledì 22 Maggio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Vino: Brunello di Montalcino, cinque artisti per una piastrella

colonna Sinistra
Mercoledì 6 gennaio 2016 - 07:50

Vino: Brunello di Montalcino, cinque artisti per una piastrella

Pondini,eventi all'insegna cinquantenario;record imbottigliamento
20160106_075010_9478D139

Roma, 6 gen. (askanews) – Saranno all’insegna dei festeggiamenti del cinquantenario tutti gli eventi del Brunello di Montalcino nel 2016. Lo ha detto ad Askanews il nuovo direttore Giacomo Pondini, sottolineando che anche a Verona, in occasione del Vintaly è stato previsto uno spazio dedicato alla celebrazione dei 50 anni da parte del Consorzio del Brunello di Montalcino. Intanto il “Benvenuto Brunello” a Montalcino con la consegna della nuova piastrella sarà celebrato il prossimo 19-22 febbraio, preceduto dagli appuntamenti negli States il 19-21 gennaio. Quest’anno ci saranno cinque artisti con un’opera a sorpresa che poi daranno vita alla piastrella per festeggiare il “Benvenuto Brunello” 2016.”Il consiglio di amministrazione del Consorzio Brunello di Montalcino, ha detto Pondini, ha già provveduto a stilare il campo d’azione per il 2016. Ci sono inoltre importanti appuntamenti in Canada e negli Usa per giornalisti e operatori del settore, ci sarà inoltre attività di incoming per gli operatori del Giappone e della Norvegia, oltre a nuove azioni di incoming in Brasile, che si rivolgono prevalentemente agli addetti ai lavori del comparto. In particolare, il progetto sul Giappone era stata avviato nel 2015 e si chiude appunto quest’anno”, ha aggiunto.Quanto alle vendite, Pondini ha sottolineato che “le richieste di imbottigliamento sono ai massimi rispetto alle passate annate. Siamo di fronte ad un nuovo record di richieste di imbottigliamento a dicembre in riferimento al primo gennaio 2016”, ha rilevato. Infine, per quanto riguarda le vendite all’estero, Pondini ha spiegato che “l’esport rappresenta un dato molto importante per il Brunello di Montalcino”. I paesi dove le vendite sono più aggressive “sono gli Usa, il Canada che rappresentano i mercati di riferimento oltre l’Italia, d’altro canto – ha concluso – l’export in totale supera il 50% delle vendite”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su