Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banche, Abi: sofferenze ottobre a 199 mld, primo calo dal 2012

colonna Sinistra
Martedì 15 dicembre 2015 - 17:13

Banche, Abi: sofferenze ottobre a 199 mld, primo calo dal 2012

Rapporto con prestiti al 10,4%, ai massimi da quasi 20 anni
20151215_171312_302A5C01

Roma, 15 dic. (askanews) – Le sofferenze bancarie diminuiscono per la prima volta dopo oltre tre anni e mezzo di aumenti consecutivi, pur restando vicine ai massimi storici. A ottobre, afferma l’Abi nel rapporto mensile, le sofferenze lorde sono in calo a quota 198,975 miliardi, dopo aver toccato a settembre il livello record di 200,410 miliardi. Le ultime diminuzioni nella dinamica delle sofferenze risalgono a marzo del 2012 e a novembre del 2008.

La flessione di ottobre, spiega l’associazione bancaria, è legata ad alcune operazioni di cessione concluse all’inizio dell’autunno. Il rapporto tra sofferenze lorde e prestiti è sceso così al 10,4% (era al 10,5% a settembre), rimanendo vicino ai massimi dalla fine del 1996.

“I segnali di frenata del tasso di crescita – sottolinea Palazzo Altieri – ci sono tutti. Le nuove entrate di finanziamenti in crediti deteriorati sono in forte rallentamento: il serbatoio che porta un prestito da credito incagliato a sofferenza è in rallentamento significativo”.

A ottobre, sottolinea l’Abi, il rapporto tra sofferenze lorde e finanziamenti ha raggiunto il 17,3% per i piccoli operatori economici (era al 15,8% un anno prima), il 17,9% per le imprese (15,7% a ottobre dell’anno scorso) e il 7,2% per le famiglie (6,8% nello stesso mese del 2014).

Le sofferenze nette, secondo il rapporto dell’associazionebancaria, mostrano a ottobre un leggero aumento, passando a 87,2miliardi dagli 87,1 miliardi di settembre. Il rapporto con iprestiti è stato del 4,85%, in lieve crescita dal 4,84% disettembre (era 4,61% un anno prima).

A giugno inoltre, conclude Palazzo Altieri, “il numero complessivo degli affidati in sofferenza era pari a 1.188.401 (in prevalenza imprese e famiglie)”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su