Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Natale, Confartigianato: i dolci italiani conquistano l’estero

colonna Sinistra
Lunedì 7 dicembre 2015 - 11:00

Natale, Confartigianato: i dolci italiani conquistano l’estero

Export record a 29,6 miliardi pe il cibo Made in Italy
20151207_110012_D0609355

Roma, 7 dic. (askanews) – All’estero piacciono sempre di più i dolci natalizi della tradizione artigiana italiana. Nell’ultimo anno, tra panettoni, pandoro, cioccolato e prelibatezze made in Italy, sono volati nel mondo prodotti per un valore di 309,1 milioni di euro, con un aumento del 10,2% rispetto all’anno precedente. Lo ha rilevato Confartigianato che ha stilato una classifica dei Paesi più golosi di prodotti italiani: in testa c’è la Francia, seguita da Germania e Regno Unito.

Dall’inizio dell’anno, i nostri cugini d’Oltralpe hanno comprato 75,1 milioni di euro di dolci natalizi (pari al 24,3% del nostro export di questo tipo di prodotti). In Germania abbiamo esportato 53,8 milioni di pasticceria per le feste di fine anno (17,4% del totale esportato), mentre nel Regno Unito il nostro export di dolci di Natale è pari a 34,3 milioni (11,1% del totale).

Ma l’exploit di crescita nel 2015 si registra negli Stati Uniti che hanno comprato il 45,5% di dolci in più rispetto al 2014. Seguono la Germania con il 32,1% in più, dall’Austria con il 22,2% e dalla Spagna con il 15,6%.

Secondo il rapporto di Confartigianato l’aumento dell’export di specialità natalizie è in linea con il record storico di vendite all’estero di food made in Italy registrato nel 2015: ben 29,6 miliardi.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su