Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Padoan: Eurogruppo ha ritenuto legge Stabilità accettabile

colonna Sinistra
Lunedì 23 novembre 2015 - 20:30

Padoan: Eurogruppo ha ritenuto legge Stabilità accettabile

Rischio di non conformità a regole Ue sarà eliminato in primavera
20151123_203014_E92F0BF7

Bruxelles, 23 nov. (askanews) – La Legge di Stabilità per il 2016 “è di fatto ritenuta accettabile da parte dell’Eurogruppo”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, parlando con la stampa alla fine della riunione dei ministri delle Finanze dell’Eurozona, questa sera a Bruxelles.

“L’Eurogruppo – ha riferito Padoan – ha discusso i piani di bilancio dei Paesi dell’Eurozona e ha confermato che, nel caso dell’Italia, attualmente classificata (dalla Commmissione europea, ndr) come a rischio di non conformità con le regole del Patto di Stabilità Ue, il rischio sarebbe eliminato se saranno verificate a primavera le condizioni per le clausole (di flessibilità, ndr) sulle riforme strutturali e sugli investimenti”. Condizioni che, ha assicurato, “secondo noi, sono già verificate e saranno comunque verificate nei prossimi mesi”.

Comunque, il governo ha previsto delle misure che entrerebbero in campo se le clausole di flessibilità non fossero concesse in primavera. “Le misure necessarie ci sono se le clausole non vengono accettate”, ha detto Padoan.

Per quanto riguarda l’aggettivo “aggiuntive”, che la Commissione chiede riguardo alle riforme strutturali che l’Italia deve attuare per avere la clausola di flessibilità, il ministro dell’Economia ha spiegato che si tratta di “riforme che di fatto il Paese ha già implementato, perché sono aggiuntive rispetto a quelle che avevano portato alla concessione del primo set di clausole per le riforme, ad aprile. Da allora – ha sottolineato – il Paese ha fatto altre riforme, come quella del sistema bancario, e ne farà altre da qui alla primavera, quindi siamo assolutamente tranquilli”, ha insistito Padoan, aggiungendo che “non c’è contenzioso” con la Commissione.

“Le condizioni in base a cui la Legge di Stabilità è costruita” e “il totale impegno” del governo permetteranno di realizzare sia “le riforme aggiuntive” che “gli investimenti” cofinanziati dall’Ue previsti per attivare le clausole di flessibilità, ha ripetuto il ministro.

Quanto alla possibilità di concedere la flessibilità per gli “eventi eccezionali” alle spese aggiuntive per la sicurezza, dopo le stragi di Parigi, Padoan ha riferito che “alcuni ministri, tra cui il francese, hanno posto la questione, ma la discussione non è andata oltre”. Comunque, ha concluso il ministro, si tratta di “un tema che stiamo valutando anche nel nostro Paese”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su