Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fisco, Orlandi: più voci spese detraibili in 730 precompilato 2016

colonna Sinistra
Mercoledì 18 novembre 2015 - 12:09

Fisco, Orlandi: più voci spese detraibili in 730 precompilato 2016

Spese funebri, università e contributi previdenza complementare
20151118_120916_EA64B67A

Roma, 18 nov. (askanews) – Oltre alle spese sanitarie e relativi rimborsi nel 730 precompilato dell’anno prossimo ci saranno anche le spese funebri, i contributi per la previdenza complementare, le spese per la frequenza di corsi universitari e la prima rata delle spese per il recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici. Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, davanti alla commissione parlamentare dell’anagrafe tributaria annuncia l’obiettivo del fisco di aumentare “le informazioni contenute nella dichiarazione precompilata”.

“Stiamo lavorando per ampliare le informazioni contenute nel 730 precompilato – ha detto davanti ai parlamentari – e stiamo valutando la possibilità di raccogliere i dati relativi”. Inserire le nuove informazioni raprpesenterebbe un ulteriore passo in avanti sulla strada di un rapporto tra fisco e contribuente sempre più orientato a semplicità e collaborazione.

Orlandi ha precisato che contributi previdenza, spese funebri e universitarie, rata per le spese recupero patrimonio edilizio “sono gli oneri che negli anni passati hanno fatto registrare le frequenze più alte in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi”.

Il direttore ell’Agenzia delle Entrate tuttavia ha sottolineato che “per rendere sempre più completa e puntuale la precompilazione della dichiarazione dei redditi è auspicabile un complessivo intervento normativo per razionalizzare oneri e spese detraibili con particolare riferimento alla semplificazione delle regole di funzionamento delle misure agevolative”. Al riguardo, Orlandi ha indicato che vanno nella giusta direzione le ipotesi contenute nella legge di Stabilità in merito a spese per l’università e spese funebri. “Si tratta di intervenire per rendere più semplici le modalità”.

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate ha inoltre annunciato l’impegno per “rendere più semplice e snello il modello 770. Il tavolo tecnico sta andando bene e siamo fiduciosi di modificare il 770”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su