Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Netflix in Italia: in atto il più grande cambiamento in storia tv

colonna Sinistra
Giovedì 22 ottobre 2015 - 17:22

Netflix in Italia: in atto il più grande cambiamento in storia tv

Il Ceo a Milano: obiettivo 1 famiglia italiana su 3 abbonata
20151022_172135_B015AC60

Milano, 22 ott. (askanews) – Raggiungere un nucleo famigliare italiano su 3. È l’obiettivo di Netflix, la più grande rete di Internet Tv al mondo, che ora è disponibile anche in Italia. Lo ha dichiarato il co-fondatore e Ceo Reed Hastings durante la conferenza stampa di presentazione a Milano. Insieme a lui c’erano il chief content officer Ted Sarandos, e gli attori di alcune delle produzioni Netflix: Daryl Hannah che recita in “Sense 8”, Krysten Ritter della serie “Marvel’s Jessica Jones”, Will Arnett della serie animata “Bojack Horseman”, Taylor Schilling di “Orange is the new black”, lo showrunner di “Marvel’s Daredevil” Steven Deknight e l’italiano Pierfrancesco Favino, protagonista di “Marco Polo”. Gli utenti di Netflix oggi nel mondo sono 70 milioni.

“Stiamo assistendo al più grande cambiamento nella storia della televisione, più del colore: l’avvento della tv via Internet. Si può vedere su smartphone, tablet, smart tv, che diventano piattaforme, durante la notte o nel pomeriggio, su ogni schermo, ed è un servizio personalizzato” ha detto Reed. “Arriviamo da un’epoca di 80 anni di canali tv e ci muoviamo verso quella delle app tv, che possono presentare video ma fare anche molto altro, come integrare i social”.

Reed ha parlato di una rivoluzione in atto, che cambierà il modo di vivere la tv ma anche il cinema, data la possibilità infinita di raccontare nuove storie, subito disponibili online in contemporanea in tutto il mondo in inglese e con sottotitoli e doppiaggio nelle lingue locali, senza uscire di casa. Il Ceo ha sottolineato inoltre che questo tipo di servizio riduce la pirateria online, grazie anche alla facile accessibilità: i risultati per Netflix si fanno con i grandi numeri di pubblico, non con i prezzi, tanto che in Italia l’abbonamento base costa 7,99 euro al mese. “Tra 10-20 anni quando i nostri figli saranno cresciuti ci chiederanno cosa significa che lo show va in onda alle 8, sarà un concetto estraneo per loro” ha aggiunto il fondatore della piattaforma.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su