Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Pil, Istat: economia in ripresa, migliorano consumi e lavoro

colonna Sinistra
Lunedì 5 ottobre 2015 - 17:47

Pil, Istat: economia in ripresa, migliorano consumi e lavoro

Nei primi 8 mesi incremento occupati ha superato 200mila unità
20151005_174742_EB299993

Roma, 5 ott. (askanews) – L’economia italiana si rafforza: nella manifattura e nei servizi proseguono i segnali di ripresa mentre anche gli andamenti dei consumi e del mercato del lavoro appaiono favorevoli. L’evoluzione dei prezzi rimane ancora moderata. Questo il quadro tracciato dall’Istat nella nota mensile sull’andamento dell’economia italiana. Secondo l’Istituto di statistica l’indicatore anticipatore dellla situazione economica del paese ha segnato un ulteriore aumento a luglio suggerendo una evoluzione positiva per l’economia anche nei prossimi mesi. Infatti le aspettative di crescita per i prossimi mesi appaiono favorevoli.

In particolare in miglioramento risulta il mercato del lavoro: l’occupazione ha continuato a espandersi anche ad agosto (+0,3% rispetto al mese precedente) in linea con la tendenza registrata da inizio anno. Nei primi 8 mesi, l’incremento degli occupati ha superato le 200mila unità. L’incremento dell’occupazione si è riflesso nel miglioramento del tasso di disoccupazione sceso anche ad agosto (11,9%). Nel secondo trimestre del 2015, si è registrato inoltre un primo significativo segnale di miglioramento della spesa delle famiglie, (+0,4% in termini congiunturali, la variazione più elevata dal terzo trimestre 2010).

In ripresa anche per il settore industriale che a luglio (al netto delle costruzioni) ha registrato un ulteriore impulso positivo, con un incremento congiunturale della produzione dell’1,1%. Nella media del trimestre maggio-luglio, spiega L’Istat, la produzione è cresciuta dello 0,5% nei confronti del trimestre precedente. Nel periodo maggio-luglio il fatturato industriale è cresciuto dell’1,4%, dovuto ad un incremento delle vendite più consistente sul mercato interno (+1,7%) che su quello estero (+1%).

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su