Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • UniCredit vuole crescere in Germania ma non con acquisizioni

colonna Sinistra
Mercoledì 2 settembre 2015 - 17:58

UniCredit vuole crescere in Germania ma non con acquisizioni

Ghizzoni: Non in programma spin-off o Ipo per Hvb
20150902_175817_D75D8E6D

Milano, 2 set. (askanews) – Il gruppo UniCredit, attraverso la controllata Hvb, intende crescere in Germania, ma non mediante acquisizioni. E non è interessato a Postbank. Lo ha spiegato in occasione dell’Handelsblatt Conference a Francoforte l’amministratore delegato del gruppo, Federico Ghizzoni, che in un’intervista all’Handelsblatt ha peraltro escluso ipotesi di uno spin-off o di un’Ipo della controllata tedesca, come ha invece deciso di fare Deutsche Bank con Postbank per rafforzare il proprio capitale.

“No, non abbiamo in programma uno spin-off o il lancio di una Ipo per Hvb”, ha affermato Ghizzoni nell’intervista. “Sarebbe chiaramente un errore; dopo tutto Hvb è una banca forte all’interno della più forte economia europea. Non sarebbe dunque logico per noi lasciare questa regione”, ha aggiunto. “Invece, il nostro piano per Hvb è di crescere. Vogliamo investire in Germania”, ha affermato.

Diversa la situazione in Ucraina, dove UniCredit intende cedere la controllata Ukrosotsbank. Ghizzoni ha ricordato che è stata firmata una lettera di intenti con la russa Alfa Group. Alla domanda se l’operazione potrebbe causare una perdita per UniCredit, l’ad del gruppo ha replicato: “Non prevediamo alcun impatto negativo sul nostro capitale. Per quanto riguarda le possibili implicazioni per il nostro conto economico, bisogna attendere l’esito dei negoziati”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su