Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • La Cina manda a picco Piazza Affari, -5,96% in chiusura

colonna Sinistra
Lunedì 24 agosto 2015 - 17:35

La Cina manda a picco Piazza Affari, -5,96% in chiusura

Ftse Mib era arrivato a perdere oltre il 7%, minimo a 20.158 punti
20150824_173511_ECF40A6E

Milano, 24 ago. (askanews) – Un lunedì da dimenticare per Piazza Affari che, sulla scia del tracollo della Borsa di Shanghai e sui timori di una brusca e duratura frenata dell’economia cinese, ha chiuso in profondo rosso, seppur cercando sul finale di arginare il crollo senza fine che si era materializzato nel primo pomeriggio. L’indice principale Ftse Mib ha lasciato sul terreno il 5,96% a 20.450 punti, dopo essere arrivato a perdere fino il 7,2%, toccando un minimo intraday a 20.158 punti.

Solo tre società del paniere principale si sono salvate dalla raffica di vendite (e sospensioni): Wdf -0,2% Ansaldo Sts -0,37% e Pirelli -0,67%. Titoli su cui si attende a breve il lancio di un’Opa. Maglia nera invece, tra le blue chip, a Tenaris (-9,61%) e Eni (-7,98%).

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su