Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ocse: il 21% degli italiani detiene il 60% della ricchezza

colonna Sinistra
Giovedì 21 maggio 2015 - 15:07

Ocse: il 21% degli italiani detiene il 60% della ricchezza

La crisi allarga il gap tra ricchi e poveri
20150521_150656_B1433A2C

Roma, 21 mag. (askanews) – La crisi economica che ha investito il pianeta ha allargato la distanza tra i ricchi e i poveri e anche l’Italia non fa eccezione. Il 21% degli italiani detiene infatti il 60% della ricchezza. E’ quanto emerge dal rapporto dell’Ocse sulle diseguaglianze presentato oggi.

Il 40% della popolazione più povera invece detiene appena il 4,9% della ricchezza del paese. Una fotografia che risente degli effetti della crisi in particolare la contrazione del reddito disponibile tra il 2007 e il 2011. Per il 10% più povero degli italiani c’è stata una flessione del 4% mentre il 10% più ricco ha scontato un modesto calo dell’1%.

La ricchezza nazionale netta, rileva l’Ocse – in Italia è distribuita in modo molto disomogeneo, con una concentrazione particolarmente marcata verso l’alto.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su