Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Welfare, Anla: giovani e anziani, serve nuovo patto

colonna Sinistra
Lunedì 11 maggio 2015 - 15:53

Welfare, Anla: giovani e anziani, serve nuovo patto

Governo realizzi presto pronunciamento Corte su norma Fornero

Roma, 11 mag. (askanews) – “Auspichiamo che il Governo realizzi quanto prima il pronunciamento della Corte Costituzionale che ha bocciato la norma Fornero contenuta nel Salva Italia del governo Monti”. Il coordinatore del Patto federativo a tutela degli anziani, Antonio Zappi presidente di Anla, affiancato dai vice coordinatori Franco Pardini, presidente Anse, e Michele Poerio, presidente Federspev, esprime la comune determinazione del Patto nell’auspicare “giustizia” su un provvedimento che, citando la sentenza della Corte, ha comportato l'”irrimediabile vanificazione delle aspettative legittimamente nutrite dal lavoratore per il tempo successivo alla cessazione della propria attività”.

Accanto a questa determinazione, emerge tuttavia l’attenzione al difficile momento attuale. “Nell’accettazione completa e integrale della sentenza della Corte Costituzionale da parte del Governo” ribadisce Zappi “è ragionevole pensare che alla stessa si dia seguito senza indugio da parte dell’autorità di governo”.Questa la posizione del Patto Federativo a tutela degli anziani che si è recentemente costituito non per rivendicare privilegi o diritti acquisiti bensì per contribuire in maniera concreta alla costruzione del bene comune che altro non è che il tentativo di migliorare le condizioni di vita delle famiglie e degli anziani oggi in Italia.

La posizione del Patto è stata espressa a margine della Tavola rotonda “Il contributo degli anziani nella società e la tutela dei loro diritti” svoltasi a Roma nella sede del CNEL con relatori Giuseppe Roma, senior advisor della Fondazione Censis e presidente del Comitato del MIUR per l’Istruzione degli adulti, Valerio Luterotti presidente di Federazionesanità Lombardia e vice Presidente vicario nazionale, Luciano Stoppa, già attivo nel comparto “personale e organizzazione” dei telefonici e Vincenzo Armaroli, Vice Presidente e Socio Fondatore di 4changing.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su