Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Wall Street e borse europee brindano ai dati USA sul lavoro

colonna Sinistra
Venerdì 8 maggio 2015 - 18:04

Wall Street e borse europee brindano ai dati USA sul lavoro

Rialzi oltre il 2% per i listini del vecchio continente
20150508_180344_AA613038

Roma, 8 mag. (askanews) – Gli Stati Uniti tornano a creare nuovi posti di lavoro (oltre 220mila ad aprile) e i mercati finanziari festeggiano la notizia con robusti rialzi accantonando, almeno oggi, le difficoltà sul dossier Grecia in vista dell’Eurogruppo di lunedì.

Giornata positiva a livello globale sui mercati azionari che hanno brindato anche alla netta vittoria dei conservatori di cameron alle elezioni in Gran Bretagna. Listini positivi sin dall’avvio di contrattazioni ma la decisa accelerazione è arrivata nella seconda parte dopo la diffusione dei dati americani con 223mila nuovi occupati ad aprile e tasso di disoccupazione in calo al 5,4%. La locomotiva americana torna a correre dopo le incertezze dei primi mesi dell’anno.

Il flusso di liquidità non si è limitato ai mercati azionari ma si è allargato anche al reddito fisso dove sono tornati gli acquisti sui bond governativi dell’area euro. Il Bund tedesco vede il rendimento tornare a scendere a poco più di mezzo punto percentuale dopo lo strappo causa vendite delle ultime sedute. Acquisti consistenti anche sul Btp italiano con un rendimento sotto l’1,70% dopo aver superato il 2% l’altro ieri.

Guardando agli azionari, a Francoforte il Dax ha chiuso con uno spumeggiante +2,68%, rialzi sopra il 2% anche alla City, Parigi, Madrid e Milano. A Piazza Affari in evidenza i titoli che hanno presentato positivi risultati trimestrali. E’ il caso di Mediobanca ed Enel con balzi superiori al 4%, UnipolSai +3,85%. Maglia rosa delle blu chip Yoox con un progresso di oltre 5 punti percentuali.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su