Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lavoro,Poletti:inversione tendenza positiva ma 2015 di transizione

colonna Sinistra
Venerdì 1 maggio 2015 - 15:42

Lavoro,Poletti:inversione tendenza positiva ma 2015 di transizione

Giovani non cedano a rassegnazione,entro giugno riforma completata
20150501_154247_CE7B0C56

Roma, 1 mag. (askanews) – “Sappiamo bene che per verificare l’esito di norme così incisive” come quelle del Jobs act “pochi mesi di attuazione non sono sufficienti ma i segnali sono significativi: nel primo trimestre del 2015 i contratti a tempo indeterminato sono il 40 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2014. Si tratta in parte di nuovi contratti, in parte di regolarizzazioni”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, parlando al Quirinale alla cerimonia per la festa del lavoro.

“Si registra – ha proseguito – un’inversione di tendenza positiva. La forte diminuzione di ore di cassa integrazione vanno lette in un quadro complessivo che si incrocia con dati critici che testimoniano una situazione non ancora stabilizzata. Il 2015 sarà ancora un anno di transizione per il mondo del lavoro ma dobbiamo tutti proseguire con tenacia il cammino intrapreso”.

2dobbiamo – ha concluso Poletti – creare più fiducia nel tessuto produttivo del paese con particolare attenzione al Sud la cui crescita è una sfida primaria per il paese. I giovani non devono cedere mai alla rassegnazione ma con entusiasmo e caparbietà devono cogliere tutte le occasioni anche attraverso forme di autoimprenditorialità. Il governo farà la sua parte ma servono sinergie ampie col mondo produttivo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su