Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Istat: -59mila occupati a marzo, presto per effetti Jobs act

colonna Sinistra
Giovedì 30 aprile 2015 - 10:10

Istat: -59mila occupati a marzo, presto per effetti Jobs act

Permangono le "difficoltà"
20150430_100940_740B7BB5

Roma, 30 apr. (askanews) – Continua a calare l’occupazione in Italia. A marzo gli occupati sono diminuiti di 59mila unità su base mensile. E’ quanto emerge dalla stima provvisoria diffusa dall’Istat. “E’ presto per vedere i risultati del Jobs act”, fanno notare i tecnici dell’Istituto spiegando che il provvedimento è entrato in vigore “il 6 marzo e per far ripartire il mercato del lavoro ci vuole tempo”.

In un anno si sono persi 70mila occupati. A marzo il tasso di occupazione è sceso al 55,5%.

Dalla produzione “i segnali sono ancora deboli”, hanno sottolineato i tecnici dell’Istat e, dunque, “servirà più tempo per far ripartire il mercato del lavoro che permane in difficoltà”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su