Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bankitalia: impatto Qe su Pil sale a 1,4 punti in 2015-2016

colonna Sinistra
Mercoledì 29 aprile 2015 - 11:00

Bankitalia: impatto Qe su Pil sale a 1,4 punti in 2015-2016

Rivede al rialzo contributo politica monetaria su crescita
20150429_110013_6A966DB0

Roma, 29 apr. (askanews) – Il programma di acquisto di titoli varato dalla Bce, allentamento quantitativo o Qe, contribuirà alla crescita del Pil dell’Italia per 0,5 punti percentuali nel 2015, mentre il contributo complessivo al Pil nel biennio 2015-2016 è stimato in quasi 1,4 punti percentuali. Per quanto riguarda l’inflazione, il contributo del Qe sarebbe di 0,5 punti percentuali nel 2015 e di circa 0,7 punti nel 2016.

E’ quanto scritto nell’Occasional Paper “Questioni di economia e finanza” di Bankitalia a cura di Pietro Cova e Giuseppe Ferrero.

Si tratta di una revisione al rialzo rispetto alle stime formulate nel Bollettino dello scorso gennaio, in quanto l’effetto del Qe, anche per la sua dimensione, appare più forte di quanto previsto.

Per il biennio 2015-2015, il calo atteso nei tassi di interesse sui titoli di Stato a lungo termine viene rivisto a 85 punti base e il deprezzamento dell’euro sale all’11,4%.

Nel Bollettino dello scorso gennaio Bankitalia prevedeva da una espansione del bilancio della Bce, “nel biennio 2015-16, un livello del Pilcomplessivamente superiore di 0,5 punti percentuali per l’Italia”, in pratica un punto di Pil in più. Numeri basati su ipotesi di un calo dei tassi sui titoli di Stato a lungo termine pari a 50 punti base e di un deprezzamento del cambio dell’euro pari al 5%.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su