Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Auto blu, Corte Conti: ok taglio spesa, ma alti costi personale

colonna Sinistra
Venerdì 17 aprile 2015 - 11:31

Auto blu, Corte Conti: ok taglio spesa, ma alti costi personale

Avanti con il car sharing e i buoni taxi
20150417_113120_DA15CE69

Roma, 17 apr. (askanews) – L’operazione Auto blu ha centrato gli”obiettivi di riduzione e di contenimento della spesa”. Ma il costo del personale adibito alle autovetture di servizio è “di notevoli dimensioni e, pertanto, alla riduzione dello stesso” occorre prestare “particolare attenzione”. E’ quanto emerge dalla relazione della Corte dei Conti sulla “gestione delle autovetture di servizio da parte delle Amministrazioni dello Stato, nell’ambito delle disposizioni di riduzione del relativo numero e della pertinente spesa”.

Gli obiettivi “contenuti nella normativa sono stati perseguiti e raggiunti in termini percentuali ed assoluti dalle amministrazioni centrali dello Stato, salvo alcuni limitati casi che si riferiscono a determinate annualità”, ha spiegato la magistratura contabile. Emerge dalla indagine, in particolare, “non soltanto il rispetto del limite di spesa dell’80% previsto, con riferimento alla spesa sostenuta nell’anno 2009 per l’acquisto, la manutenzione, il noleggio e l’esercizio di autovetture, ma anche la riduzione della spesa in termini percentuali ed assoluti rispetto ai valori della spesa sostenuta nell’anno 2009”.

L’indagine ha messo poi in evidenza come “il costo del personale adibito alle autovetture di servizio in tutte le amministrazioni esaminate sia di notevoli dimensioni e che, pertanto, alla riduzione dello stesso debba prestarsi particolare attenzione, al fine di giungere ad un progressivo alleggerimento dei costi collegati alla gestione del parco auto, anche indipendentemente dalla riduzione del numero delle autovetture di servizio, sebbene ad essa conseguenziale”.

Non risultano adottati, invece, “come è emerso dalle risposte ricevute, sistemi telematici per la trasparenza dell’uso delle autovetture”. Infine, “non sembra avere trovato attuazione, sul piano delle scelte in concreto effettuate – salvo alcune eccezioni – la previsione di modalità innovative di gestione, con riferimento all’utilizzo condiviso delle autovetture (car sharing ), che comporterebbe un evidente risparmio di spesa e all’acquisto di buoni taxi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su