Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banche, sindacati: pronti a sciopero, allarghiamo conflittualità

colonna Sinistra
Martedì 24 marzo 2015 - 18:22

Banche, sindacati: pronti a sciopero, allarghiamo conflittualità

Arrivano 2 giornate di sciopero dopo stop a trattativa con Abi
20150324_182232_D6B29A51

Roma, 24 mar. (askanews) – Prima le assemblee dei lavoratori del settore bancario. Poi la proclamazione di due giorni di sciopero, con date ancora da definire, e grande manifestazione nazionale in difesa del contratto collettivo nazionale di lavoro. Niente straordinari, blocco delle relazioni sindacali ed Allargamento della conflittualità alle aziende ed ai gruppi bancari. Queste le decisioni prese dalle segreterie nazionali dei sindacati del credito (DirCredito, Fabi, Fiba Cisl, Fisac Cgil, Ugl, Uilca e Unisim).

I sindacati hanno “valutato inaccettabile l’insieme delle proposte dell’Abi”, prosegue la nota dei sindacati. Tra queste, oltre alle divergenze sulle parti normative, la parte economica prevedeva, scrivono i sindacati, “la proposta di un aumento di 80 euro, che assorbe però l’aumento determinato degli scatti di anzianità e la riproposizione della base di calcolo di Tfr su stipendio, scatti ed ex ristrutturazione aziendale”.

Per i rappresentanti dei lavoratori, l’impatto economico di queste misure, in cambio della tenuta dell’Area Contrattuale, sarebbe superiore all’aumento proposto di 80 euro e comporterebbe in realtà “la restituzione di parte del salario da parte dei lavoratori, configurando il paradosso che per Abi questi dovrebbero sostanzialmente finanziarsi il rinnovo del contratto nazionale”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su