Header Top
Logo
Sabato 29 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • La Bce perde davanti alla Corte Ue, accolto ricorso di Londra

colonna Sinistra
Mercoledì 4 marzo 2015 - 15:00

La Bce perde davanti alla Corte Ue, accolto ricorso di Londra

La banca centrale non può imporre sedi in area euro a controparti
20150304_150010_6D5D2A05

Roma, 4 mar. (askanews) – La Bce perde il duello legale con la Gran Bretagna. La Corte di Giustizia europea infatti ha accolto il ricorso di Londra contro la decisione della Bce del luglio 2011 che imponeva la registrazione in un paese euro alle società inglesi per i sistemi di pagamento e di compensazione (controparti centrali o clearing house) che trattano euro.

Secondo la Corte europea “la Bce non dispone della competenza necessaria per imporre” un tale requisito alle controparti centrali che “intervengono nella compensazione di titoli finanziari”.

Con la decisione del luglio 2011 la BCE riteneva che la sorveglianza sull’insieme di questi sistemi ed infrastrutture deriva dal compito, ad essa assegnato dal Trattato FUE di promuovere il regolare funzionamento dei sistemi di pagamento, nonché dall’articolo 22 dello Statuto dell’Eurosistema e della BCE, il quale prevede che “la BCE può stabilire regolamenti, al fine di assicurare sistemi di compensazione e di pagamento efficienti e affidabili all’interno dell’Unione e nei rapporti con i paesi terzi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su