Header Top
Logo
Mercoledì 11 Dicembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Snam, orto a chilometro zero in centrale a Terranuova Bracciolini

colonna Sinistra
Giovedì 19 febbraio 2015 - 13:58

Snam, orto a chilometro zero in centrale a Terranuova Bracciolini

Fornitura alle mense degli asili del Valdarno

Roma, 19 feb. (askanews) – Quattro ettari di terreno coltivabile messo a disposizione gratuitamente per la produzione di ortaggi a chilometro zero e la loro fornitura alle mense degli asili del Valdarno. Parte da questi presupposti l’iniziativa “Un orto in centrale”, promossa da Snam a Terranuova Bracciolini (provincia di Arezzo) in collaborazione con Betadue, Cooperativa sociale Onlus dedita all’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, specializzata tra le altre cose nella custodia e nella gestione degli spazi verdi.

L’area interessata, di proprietà di Snam, confina con la stazione di compressione gestita nel comune toscano da Snam Rete Gas, la società del Gruppo attiva nel trasporto e nel dispacciamento di gas naturale. La sua estensione corrisponde a circa un terzo dell’intera superficie occupata dall’impianto.

In seguito al protocollo d’intesa siglato nel maggio scorso, Snam Rete Gas – si legge in una nota – ha ceduto l’area a Betadue in comodato d’uso gratuito perché possa coltivarla destinandone i prodotti al consumo nel territorio, e in particolare al servizio di refezione scolastica nelle località del Valdarno. Snam Rete Gas si è inoltre impegnata ad assicurare gratuitamente anche la fornitura di acqua per l’irrigazione e l’elettricità per il funzionamento dei macchinari.

Nello specifico, le attività seguiranno i criteri delle coltivazioni biologiche, con l’utilizzo di concimi naturali e il ricorso a metodi di coltura rispettosi dell’ambiente e della biodiversità. Le attività hanno preso il via con la semina, cui seguiranno i primi raccolti in primavera.(Segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su