Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ocse: riforme Italia aggiungeranno 6,3 punti al Pil in 10 anni

colonna Sinistra
Giovedì 19 febbraio 2015 - 11:31

Ocse: riforme Italia aggiungeranno 6,3 punti al Pil in 10 anni

Se attuate pienamente e senza ritardi
20150219_113020_E043E632

Roma, 19 feb. (askanews) – Le riforme già annunciate finora dall’Italia consentiranno di aggiungere 3,4 punti percentuali in più, nei prossimi cinque anni, alla ricchezza del Paese espressa in termini di Pil, e 6,3 punti in 10 anni. Lo prevede l’Ocse nel suo rapporto annuale sull’Italia, puntualizzando che queste stime sono valide “a patto che (le riforme) siano rapidamente e interamente attuate”.

In particolare l’ente parigino fornisce previsioni sui contributi positivi dai miglioramenti in termini di produttività e di occupazione: 1 punto percentuale in più dal lavoro e 2,4 punti dalla produttività, sempre da qui a cinque anni.

Tornando al Pil si otterrebbe “un aumento della stessa entità potrebbe seguire nei 5 anni successivi”, per un incremento complessivo stimato dall’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico in 6,3 punti percentuali. Con 2,7 punti in più derivanti dall’occupazione e 3,6 punti in più dalla produttività.

“Tali stime non sono da considerarsi precise – puntualizza l’Ocse – ma vanno intese come indicazioni di massima sull’impatto atteso. Eventuali ritardi, o un’attuazione incompleta, ne ridurrebbero i benefici”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su