Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ocse, ridurre la corruzione è una priorità per l’Italia

colonna Sinistra
Giovedì 19 febbraio 2015 - 11:33

Ocse, ridurre la corruzione è una priorità per l’Italia

L'Autorità anticorruzione ha bisogno di stabilità e continuità
20150219_113049_00FAA967

Roma, 19 feb. (askanews) – “Ridurre la corruzione e migliorare la fiducia in Italia è un’altra priorità”. E’ quanto indica l’Ocse nel rapporto sull’Italia presentato oggi. L’Autorità anticorruzione, afferma l’Ocse, ha bisogno di “stabilità e continuità, nonché di supporto a tutti i livelli politici, per poter monitorare efficacemente la pubblica amministrazione e i fornitori di servizi pubblici e infrastrutture”.

In seguito alla scoperta di rilevanti sprechi, dovuto in parte alla corruzione, di fondi pubblici destinati a importanti progetti di infrastrutture pubbliche, la precedente autorità per la vigilanza sui contratti pubbici di lavori (AVCP) è stata assorbita dall’ANAC.

“L’idea del governo era di rafforzare il compito di garantire l’ottimizzazione delle risorse e prevenire la corruzione, dato che la corruzione nella pubblica amministrazione incide sugli appalti pubblici. A lungo termine, sarebbe meglio avere un’autorità separata come l’AVCP che si concentri sull’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse, mentre l’ANAC si occuperebbe di assicurare che le misure per evitare la corruzione siano adottate”.

Fino a poco tempo fa, l’ANAC, diversamente da altre autorità in Italia, come l’autorità per la concorrenza, ha svolto essenzialemente attività di monitoraggio e di rendicontazione, focalizzandosi soprattutto sulla lotta alla corruzione e le procedure e pratiche di trasparenza negli enti pubblici che su specifici casi di corruzione. Oggi, ha tuttavia acquisito nuovi poteri. L’ANAC può intraprendere un’azione legale davanti alle autorità giudiziarie e può anche chiedere al prefetto il commissariamento, parziale o totale, per le aziende sospettate di essere coinvolte in atti di corruzione, con particolare riguardo agli appalti pubblici.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su