Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Energia, Autorità: mercato libero più caro per le famiglie

colonna Sinistra
Giovedì 12 febbraio 2015 - 16:46

Energia, Autorità: mercato libero più caro per le famiglie

Per l'elettricità aumenti del 15-10% per chi cambia fornitore
20150212_164634_C9D8FDFC

Roma, 12 feb. (askanews) – Le famiglie che decidono di cambiare fornitore di energia elettrica e passare sul mercato libero finiscono per pagare bollette più care del 15-20% rispetto a quelli che si mantengono sul mercato tutelato. E’ quanto emerge dal Monitoraggio dei mercati retail dell’Autorità per l’energia per gli anni 2012-2013.

Secondo il Regolatore, nonostante in Italia i mercati retail dell’energia elettrica e del gas siano “dinamici”, con tassi di cambio verso nuovi fornitori in linea o superiori alla media europea (circa il 25% dei clienti elettrici domestici ha scelto il mercato libero, il 22% nel gas) la concorrenza “è ancora poco matura, più sviluppata per l’elettricità e i grandi clienti energy-intensive, meno per i domestici, con prezzi del mercato libero mediamente superiori a quelli della tutela, +15-20% per la materia energia elettrica”.

Una situazione, rileva l’Autorità, che suggerisce “l’opportunità di mantenere ancora attivi, per entrambi i settori, gli strumenti e regimi di tutela, pensando piuttosto ad un percorso, una “road map”, per il loro progressivo superamento”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su