Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Visco: imprese vulnerabili a causa di troppi debiti e poco patrimonio

colonna Sinistra
Venerdì 30 maggio 2014 - 10:33

Visco: imprese vulnerabili a causa di troppi debiti e poco patrimonio

(ASCA) – Roma, 30 mag 2014 – ”L’indebitamento elevato e ladipendenza dal credito bancario sono segnali divulnerabilita’ finanziaria per le imprese italiane. Con quasi1.300 miliardi di debiti finanziari e 1.600 di patrimonionetto, il complesso delle aziende italiane ha una leva del 44per cento; il credito bancario rappresenta il 64 per centodei debiti complessivi. Per l’area dell’euro queste grandezzesono decisamente piu’ basse, in media pari al 39 e al 46 percento”, cosi’ il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco,nelle ”Considerazioni finali” per l’assemblea annuale diPalazzo Koch.

”Una leva finanziaria in linea con la media europearichiederebbe un aumento del patrimonio di circa 200 miliardie una pari riduzione dei debiti: si tratta di un obiettivoambizioso ma alla portata delle nostre imprese in unorizzonte di medio termine. Riforme strutturali volte arilanciare la crescita agevolerebbero il reperimento dicapitale di rischio e incoraggerebbero gli imprenditori aimpegnare risorse proprie, mostrando per primi fiducia nelleprospettive delle loro aziende”, ha sottolineato Visco.

men/sam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su