Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Credito: Confidi Campania diventa vigilato ed entra in rete nazionale

colonna Sinistra
Venerdì 23 maggio 2014 - 15:23

Credito: Confidi Campania diventa vigilato ed entra in rete nazionale

(ASCA) – Napoli, 23 mag 2014 – Confidi Regione CampaniaS.C.p.A. diventa Confidi vigilato. La Banca d’Italia haufficialmente comunicato, infatti, l’iscrizione del Consorzionell’elenco speciale dei Confidi soggetti a vigilanzaprevisto dal D. Lgs. 385/93, entrando cosi’ nella ”e’lite”nazionale dei consorzi di garanzia fidi, tra i pochissimioperanti al Sud e che gestiscono circa il 50% delle garanzienell’area.

All’iscrizione il Consorzio campano giunge grazie alraggiungimento di alcuni obiettivi riguardanti il patrimoniodi vigilanza ed i requisiti che hanno risposto perfettamentealla normativa vigente; con tale svolta nel suo percorso,Confidi Regione Campania si sottopone a rigorosi controlli daparte della Banca d’Italia su attivita’ e documenti. Per leimprese associate, la garanzia rilasciata da Confidi RegioneCampania in qualita’ di intermediario finanziario assume undiverso valore in quanto trasmette la ponderazionericonosciuta da Banca d’Italia sulla parte garantita,permettendo di abbattere i costi del credito, ampliare lacapacita’ di accesso al credito e di presentarsi alle banchecon un garante piu’ solido e strutturato.

”E’ il felice coronamento di un percorso cominciato circaun anno fa – dichiara Giuseppe Calcagni, presidente diConfidi Regione Campania -, quando avviammo l’iter per ilriconoscimento di tale status sulla base di una rigorosaristrutturazione interna. La nuova posizione – continuaCalcagni – ci permettera’ di estendere la presenza sulterritorio, di migliorare il dialogo con i soci, assicurandoelasticita’, capacita’ di garanzia, velocita’ nella richiestadel credito. Dinamismo, duttilita’ e rafforzamento sono gliobiettivi del nuovo corso che il Cda si e’ dato per fornireservizi moderni ed efficienti. Ora abbiamo acquisito unfondamentale strumento per affrontare le sfide del prossimofuturo: allargamento territoriale, potenziamento della baseassociativa, spazio all’internazionalizzazione, sfruttamentodelle misure per accedere al credito”. bor/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su