Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ideal Standard: Serracchiani, impediti licenziamenti

colonna Sinistra
Giovedì 22 maggio 2014 - 19:56

Ideal Standard: Serracchiani, impediti licenziamenti

(ASCA) – Pordenone, 22 mag 2014 – L’intesa raggiunta lascorsa settimana nella sede di Unindustria Pordenone, cheriguarda lo stabilimento Ideal Standard di Orcenico diZoppola (PN), e’ stata confermata oggi a Roma, in un incontronella sede del ministero dello Sviluppo economico, nel qualesi e’ anche affrontata la situazione degli stabilimenti diTrichiana (BL) e Roccasecca (FR).

Al termine del confronto e’ stato sottoscritto un verbaled’accordo, con il quale l’azienda, per quanto riguardaOrcenico, si impegna a favorire il negoziato con BPI Italia,che ha manifestato il suo interesse per il sito della DestraTagliamento, e a superare la procedura di mobilita’ in favoredella cassa in deroga fino al 31 dicembre 2014.

Alla riunione sono intervenuti il sottosegretario ClaudioDe Vincenti, Giampiero Castano, responsabile Unita’ gestionevertenze del ministero, la presidente della Regione FriuliVenezia Giulia, Debora Serracchiani, con l’assessore alLavoro Loredana Panariti, l’assessore del Veneto ElenaDonazzan, Domenico Antetomaso (responsabile produzione) eBenedetto Gelsomino (responsabile risorse umane) di IdealStandard, rappresentanti delle organizzazioni sindacalinazionali e territoriali ed il presidente di UnindustriaPordenone, Michelangelo Agrusti.

”Abbiamo impedito i licenziamenti dei circa 400 dipendentidi Orcenico, mettendo da parte la procedura di mobilita”’,ha commentato con soddisfazione la presidente della FriuliVenezia Giulia, sottolineando come ora si avvia il percorsoper la cassa integrazione in deroga, come inizialmenteprospettato e oggi confermato dal sottosegretario DeVincenti. Positivo per la presidente anche l’impegnodell’azienda di dare garanzie su volumi, impianti e marchi,in modo da favorire la buona riuscita del progetto di BPIItalia.

”Ora attendiamo che ci sia un piano industriale sul qualeragionare anche rispetto alle politiche accompagnatorie dallaRegione, ha evidenziato l’assessore regionale al Lavoro,ribadendo l’impegno per mettere in campo iniziative anche sulpiano della formazione e della riqualificazioneprofessionale, con l’impiego di risorse regionale e fondicomunitari”.

fdm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su