Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Federacciai: Uilm, delusi e perplessi da esito assemblea

colonna Sinistra
Martedì 20 maggio 2014 - 17:31

Federacciai: Uilm, delusi e perplessi da esito assemblea

(ASCA) – Roma, 20 mag 2014 – ”Delusi e perplessi”. E’questo il giudizio della Uilm su quanto emerso nell’assembleadi Federacciai tenuta oggi a Milano. ”Abbiamo ascoltato dalgruppo dirigente della parte datoriale – ha ribadito MarioGhini, segretario nazionale della Uilm- una relazionedifensiva, senza idee e proposte, caratterizzata solo darichieste al governo e critiche al sindacato. Ci aspettavamo,invece una posizione aperta e di sfida, che chiedesse alsistema Paese di fare squadra e di costruire in comune unaproposta condivisa per far uscire il settore siderurgicofuori dalla cris..Purtroppo, non e’ stato cosi”’. Il dirigente sindacali ha posto degli esempi concreti:”Sulla vertenza della Lucchini a Piombino ha detto-dov’erano gli operatori siderurgici quando si dovevanoenunciare soluzioni che salvaguardassero ambiente, sviluppoed occupazione? Bisogna trovare soluzioni industriali nonsolo per Piombino, ma anche per l’Ilva di Taranto e sara’possibile farlo solo se si tuteleranno i due succitati gruppisiderurgici con un’unita’ d’intenti”. Duro l’affondo sulle vicende dell’Ilva: ”La siderurgia -ha continuato Ghini- e’ un settore strategico a livellonazionale, ma se oggi Federacciai sostiene che non andavacommissariata, dimentica che, nella fase temporale e nelcontesto in cui cio’ e’ avvenuto, era l’unico modo persalvare migliaia di posti lavoro. Se oggi si chiede un cambiodi rotta, lo facciano i proprietari delle impresesiderurgiche italiane decidendo l’aumento di capitale,anziche’ limitarsi a criticare il sindacato che si e’ assuntoresponsabilita’ precise mettendoci la faccia in ognispecifica crisi di settore”. Ghini, quindi, ha ribadito il giudizio negativo: ”Oggi aMilano – ha concluso – Federacciai ha perso l’occasione diriportare al centro del dibattito politico nazionale unsettore in crisi come quello siderurgico. Quello che non e’stato fatto oggi, tornera’ alla ribalta venerdi’ prossimo,perche’ dalla mattina del 23 maggio 23 a Roma riuniremol’assemblea nazionale delle RSU di Fim, Fiom, Uilm delleaziende siderurgiche e dell’alluminio. Mai come ora e’importante l’azione sindacale”.

red-glr/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su