Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Blu Book: ancora 6 mln abitanti senza gestore idrico

colonna Sinistra
Mercoledì 14 maggio 2014 - 11:26

Blu Book: ancora 6 mln abitanti senza gestore idrico

(ASCA) – Roma, 14 mag 2014 – A distanza di 20 anni dallaLegge Galli in Italia ancora 6 milioni di abitanti sono prividi un gestiro idrico. E’ quanto emerge dal Blu Book, ilrapporto sul servizio idrico realizzato da FondazioneUtilitatis, in collaborazione con Federutility (federazionedei gestori del servizio idrico) e con la partecipazione diAnea (Associazione degli Enti d’Ambito) e di Invitalia.

La legge Galli prevedeva l’obiettivo di aggregazione dellearee in ATO (ambiti territoriali ottimali), sovracomunali edisegnati su base idrografica anziche’ amministrativa. Oggi2.000 comuni, per un totale di 6 milioni di abitanti (11%),sono fermi a 20 anni fa e gestiscono ancora il servizio ”ineconomia”, ovvero in modo diretto e non tramite un gestore.

Gli affidamenti conformi al Dlgs. 152/06 coprono solo il 70%della popolazione e il restante 19% e’ servito da gestioniobsolete o perennemente ”transitorie”.

Anche nei territori in cui si e’ formalmente rispettato ilDlgs. 152/2006 l’accorpamento, esiste ancora unaframmentazione di operatori, non piu’ gli 8.000 del 1994, maneanche ”un gestore per ATO” previsti dalla Legge Galli: inItalia operano 232 gestori (a cui si sommano i soggettigrossisti che gestiscono i soli servizi di approvvigionamentoe/o fognature e/o depurazione). Cosi’ si va da situazioni incui un solo operatore gestisce oltre 4 milioni di cittadini,a realta’ nelle quali si mantiene un gestore per soli 500abitanti.

did/sam/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su