Header Top
Logo
Martedì 25 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Aeroporto Pisa: ok Enac a masterplan, 260 mln investimenti

colonna Sinistra
Mercoledì 14 maggio 2014 - 19:23

Aeroporto Pisa: ok Enac a masterplan, 260 mln investimenti

(ASCA) – Firenze, 14 mag 2014 – Enac ha approvato sotto ilprofilo tecnico il Piano di Sviluppo Aeroportuale(Masterplan) di SAT per l’aeroporto ‘Galilei’ di Pisa per ilperiodo 2014 – 2028. Il Piano prevede investimenti per un totale di circa 260milioni di Euro, di cui 157 milioni di euro circa a carico diSAT, e lo sviluppo della capacita’ complessiva dello scalofino a 7 milioni di passeggeri/anno. Tra gli investimenti in autofinanziamento sono previsti ilpotenziamento delle infrastrutture di volo e il raccordopista per 16 milioni di euro, oggi in corso; la realizzazionedel People Mover di collegamento con la stazione FerroviariaPisa Centrale, oggi in corso (21 milioni di euro difinanziamenti pubblici); l’ampliamento del Terminalpasseggeri per circa 45 milioni di euro.

Inoltre e’ programmata, concordemente tra Regione Toscanae Comune di Pisa, la realizzazione di un polo di servizidefinito ‘Cittadella Aeroportuale’ che dovra’ concretizzarsial di fuori del sedime aeroportuale. ”Nel prendere atto con soddisfazione di questo importantetraguardo e nel confermare il piano di investimenti – silegge in una nota – il CdA rileva che SAT, giunta cosi’ alsuo 2* Masterplan, e’ oggi, e sara’ nel prossimo futuro,l’infrastruttura aeroportuale in grado di connettere laToscana alla rete globale del trasporto aereo, consentendol’accesso a tutti i tipi di aerei (tranne AB 380), da ognidestinazione e fornendo servizi aeroportuali diversificati ecoerenti con i volumi di traffico trattati. Questo in lineacon il ruolo previsto per il Galilei dal Piano IndirizzoTerritoriale (P.I.T.) adottato da Regione Toscana nel luglio2013 e anche con quanto definito dal Piano Nazionale degliAeroporti, che individua nel sistema aeroportualePisa/Firenze (aeroporti definiti dal Piano ‘a sviluppocorrelato’), un nodo strategico del sistema aeroportualenazionale”. Secondo Pisa, ”in questo contesto sistemico, dicomplementarieta’ e di differenziazione dei due aeroporti,non si giustifica l’ipotesi di realizzazione a Firenze di unanuova pista di 2400 metri (e non di 2000 come previsto dalP.I.T)”.

Secondo il CdA di Sat ”fare sistema significa definire lespecializzazioni dei due aeroporti e programmarne leinfrastrutture di conseguenza. Consentire una pista di 2400metri a Firenze significa uscire dall’ambito del City Airport(voli intraeuropei) per aprirsi ai voli di medio/lungoraggio, ponendosi in piena e diretta concorrenza conl’aeroporto di Pisa, e questo prevedendo fin dall’iniziofinanziamenti pubblici al 50%, esclusivamente per AdF”.

Dunque ”il CdA SAT sollecita gli organi competenti a fareconcreta chiarezza sui ruoli dei due aeroporti”.

afe/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su