Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lavoro: Palombella (Uilm), arrestare emorragia occupazione

colonna Sinistra
Venerdì 2 maggio 2014 - 13:40

Lavoro: Palombella (Uilm), arrestare emorragia occupazione

(ASCA) – Roma, 2 mag 2014 – ”Occorre arrestare l’emorragiain atto tra i lavoratori, relativa ai loro posti che vannoperdendosi, determinando un’utile politica che favorisca gliinvestimenti industriali”. Lo ha detto questa mattina RoccoPalombella, segretario generale della Uilm, intervistato daCristiano Bucchi nel corso della trasmissione ”Ora dipunta” in onda su Radio Citta’ Futura. ”Gli 80 euro in busta paga a fine mese – ha continuatoPalombella – sono una cosa buona, ma per paradosso saremmodisposti a rinunciarvi se dal governo arrivassero azionivolte ad arrestare fin da subito la disoccupazione e la crisivissuta nelle fabbriche. Chiusure e difficolta’ varierallentano il possibile aggancio alla crescita. Bastaguardarsi attorno: la vertenza Electrolux dimostra unapervicace volonta’ di modificare il Ccnl, e di conseguenza ilsistema di relazioni industriali, attraverso la riduzionedelle retribuzioni e dei posti di lavoro; la gestioneLucchini ha lasciato macerie nei conti dello stabilimento diPiombino e dopo la chiusura dell’altoforno bisognera’attendere per una ripresa produttiva dell’acciaio; la crisidell’Ilva a Taranto dimostra tutte le difficolta’ di unritorno alle produzioni di un tempo. Esempi che dimostranocome sia necessario riattivare la siderurgia per dare impulsoal manifatturiero, cuore del sistema industriale”. Il leader della Uilm ha fatto anche riferimento allascomparsa di Emilio Riva: ”Un capitano d’industria – hadetto – di altri tempi che ha creato un grande gruppoindustriale, ma che non e’ riuscito a stare al passo di unanuova fase. Mai come ora Taranto e la Puglia hanno bisogno diuno sforzo unanime della comunita’ a favore della crescita,rispettando lavoro e salute. A questo proposito ci vuole ilmassimo impegno del governo, ma sarei cauto ad auspicare ildisimpegno della famiglia. Ora, dopo la morte del ‘patriarca’c’e’ bisogno del l’apposito di tutti, anche dei Riva”.

red-glr/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su