Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Alitalia: lunedi’ Del Torchio ad Abu Dhabi. Inizia la vera trattativa

colonna Sinistra
Venerdì 2 maggio 2014 - 19:34

Alitalia: lunedi’ Del Torchio ad Abu Dhabi. Inizia la vera trattativa

(ASCA) – Roma, 2 mag 2014 – Lunedi’ prossimo l’amministratoredelegato di Alitalia, Gabriele Del Torchio, volera’ ad AbuDhabi per avviare con Etihad la trattativa vera e propria,dopo le scermaglie dei giorni scorsi, caratterizzate dalettere con condizioni, repliche e controrepliche. DelTorchio si presentera’ negli Emirati Arabi Uniti con unaserie di carte in mano corrispondenti alle richieste avanzatedalla compagnia emiratina, giudicate dal vettore araboindispensabili per proseguire la trattativa dopo il bruscostop di due settimane fa.

Propedeutico alla missione di lunedi’ di Del Torchio nelGolfo e’ stato oggi l’incontro con le banche creditrici aMilano, Unicredit, Intesa SanPaolo, Mps e Banca popolare diSondrio. Del Torchio, accompagnato dal presidente dellacompagnia, Roberto Colaninno, non ha rilasciato dichiarazionial termine dell’incontro anche se la discussione e’ servitamolto probabilmente a fare il punto su una delle richiesteprincipali di Etihad, ovvero la trasformazione di circa lameta’ del debito di Alitalia, ovvero 500 milioni, instrumenti di partecipazione azionaria. Nella giornata dioggi, Del Torchio ha sentito anche gli azionisti di Alitaliae con loro,presumibilmente, ha affrontato il nodo dellamanleva richiesta da Etihad sulle pendenze del passato. Per quanto riguarda poi le altre richieste di sistemaavanzate dalla compagnia degli Emirati Arabai Uniti come icollegamenti ferroviari cad alta velocita’ degli aeroporti ela liberalizzazione di Linate, il Governo avrebbe datosostanziali rassicurazioni da presentare agli emiri.

Infine, Del Torchio potra’ arrivare ad Abu Dhabipresentanto un programma di risparmi anche maggiore rispettoal piano industriale che predeva tagli per 400 milioni,avendo elevato l’obiettivo a 500 milioni annui. Sul frontedel taglio del costo del lavoro per altri 48 milioni di euro,i sindacati pero’ vogliono prima vedere sul tavolo un’offertaconcreta di Etihad per un piano di sviluppo della compagniaitaliana. Quest’oggi infatti, nel secondo incontro conl’azienda, i sindacati hanno ribadito la loroindisponibilita’ a discutere su nuovi sacrifici per ilavoratori in mancanza di certezze sul futuro industrialedell’azienda.

sen/cam

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su