Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Elkann e Marchionne, acquisizione Chrysler momento epocale (1Upd)

colonna Sinistra
Giovedì 2 gennaio 2014 - 09:36

Fiat: Elkann e Marchionne, acquisizione Chrysler momento epocale (1Upd)

(ASCA) – Torino, 2 gen 2014 – Un momento epocale nella storiadi Fiat e Chrysler. Cosi’ il presidente di Fiat John Elkann el’amministratore delegato Sergio Marchionne descrivonol’accordo firmato ieri che consente al Lingotto di acquisirela totalita’ dell’azienda di Detroit, in una lettera inviataa tutti i dipendenti del gruppo Fiat-Chrysler. ”L’emozione con cui vi scriviamo questa lettera -esordiscono Elkann e Marchionne – e’ quella di chi negliultimi quattro anni e mezzo ha lavorato per coltivare ungrande sogno di integrazione industriale e culturale e oggilo vede realizzato.

E’ la stessa emozione – proseguono – che accomunatrecentomila persone nel mondo, protagoniste di questagiornata storica per la Fiat e per la Chrysler”. Elkann eMarchionne sottolineano di avere costruito gia’ nei fatti unarealta’ straordinaria frutto dell’integrazione di esperienzee conoscenze, di competenze industriali, ora il gruppo hadavanti ”un nuovo capitolo da scrivere”, chiedono a tuttidi restare uniti, e di scansare quindi possibili rivalita’tra le due sponde dell’atlantico, offrendo in cambio un”futuro sicuro e stimolante”. ”Dopo una lunga trattativa – spiega il vertice delLingotto – abbiamo raggiunto un accordo con Veba che cipermette, attraverso l’acquisizione della totalita’ delleazioni Chrysler da parte di Fiat, di realizzare, anche dalpunto di vista finanziario e tecnico, l’unione tra le duesocieta’. Si tratta di un’unione che nei fatti e’ gia’ unarealta’ straordinaria”. ”In questi anni – si legge nella lettera – le nostre dueaziende hanno imparato a conoscersi e a fidarsi l’unadell’altra; hanno imparato a stimolarsi a vicenda e ascambiarsi esperienze e conoscenze; hanno intrapreso uncammino insieme. Fiat e Chrysler, ognuna con la propriaidentita’, hanno iniziato a condividere tutto: competenzeindustriali e risorse, progetti e traguardi, sfide eambizioni. La cosa piu’ importante – e’ scritto ancora – e’che hanno condiviso fin dall’inizio lo spirito e i valori diun gruppo che vuole distinguersi non solo per l’eccellenzadei suoi prodotti, ma anche per integrita’, serieta’ etrasparenza. Il passaggio che abbiamo compiuto oggi -sottolineano Elkann e Marchionne – rappresenta senza dubbioun momento epocale nella storia di Fiat e di Chrysler, ma none’ che il coronamento di tutto il lavoro fatto in questianni, per integrare le rispettive tradizioni, per trasformarele differenze in punti di forza e per abbattere, insieme allebarriere geografiche, anche quelle culturali. In questo modosiamo riusciti a dare vita ad un costruttore di automondiale, tra i leader del settore”. ”Quello che abbiamo creato insieme – uno straordinariogruppo di persone che lavorano fianco a fianco con umilta’,che si ascoltano e si confrontano, che uniscono le loroculture da ogni parte del mondo – e’ il valore piu’ grande dicui disponiamo ed e’ anche la migliore garanzia del nostrosuccesso. Di fronte abbiamo un nuovo capitolo di storiacomune da scrivere. A voi chiediamo di restare uniti, -concludono Elkann e Marchionne – in quel patto di lealta’ efiducia che ci ha permesso di arrivare fino a questo punto.

Da parte nostra vi assicuriamo l’impegno a sviluppareFiat-Chrysler ovunque nel mondo, a renderla un modello divelocita’ e di efficienza. Vi garantiamo anche l’impegno aoffrirvi un futuro sicuro e stimolante, in un ambiente dovelo scambio di esperienze e culture sara’ fonte di crescitaprofessionale e personale. A tutti voi, e alle vostrefamiglie, i piu’ calorosi auguri per un 2014 all’altezzadelle vostre aspettative e degli ottimi auspici con cui siapre”.

eg/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su