Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Unindustria: mille studenti da 40 scuole a Orientagiovani

colonna Sinistra
Martedì 26 novembre 2013 - 14:01

Unindustria: mille studenti da 40 scuole a Orientagiovani

(ASCA) – Roma, 26 nov – Mille studenti di oltre 40 scuolesuperiori hanno partecipato questa mattina alla giornataOrientagiovani dedicata alle Startup dal titolo ”Dall’Ideaal Business-come si fa una startup” organizzata dal Comitatotecnico Scuola e Universita’ di Unindustria, presieduto daEmilia Gangemi. La manifestazione, che si inseriscenell’ambito della XX Giornata Nazionale Orientagiovani diConfindustria, quest’anno e’ stata dedicata alle Startup alfine di trasferire agli studenti la cultura dell’innovazionee del coraggio di fare impresa e offrire loro un quadro deipossibili rischi ma anche delle grandi opportunita’ checomporta avviarne una.

La giornata si e’ articolata in due incontri in occasionedei quali studenti delle quarte e quinte di scuole superioridi Roma e Frosinone hanno affollato le sale delle Universita’LUISS Guido Carli di Roma e Universita’ degli Studi diCassino e del Lazio Meridionale e hanno avuto la possibilita’di ascoltare il racconto di giovani fondatori di startupdigitali che hanno saputo trasformare un’idea di business inuna vera impresa e avviare piccole aziende ad alto contenutoinnovativo. Emilia Gangemi presidente del Comitato tecnico Scuola diUnindustria – da tempo impegnato a ridurre la distanza trascuola e mondo del lavoro, attraverso progetti formativi sempre piu’ aderenti alle effettive richieste del mercato eche promuovano la vocazione imprenditoriale dei giovani – nelsuo intervento all’incontro presso l’Universita’ LUISS GuidoCarli ha messo in rilievo che ”la crisi che stiamoattraversando non e’ solo economica, ha radici profonde ecoinvolge il destino del sapere. La lotta alla disoccupazionegiovanile rappresenta quindi la sfida prioritaria perl’Italia ma anche per l’Europa, investire nella scuola e’quindi decisivo anche se puo’ rappresentare una sfida ardua.

Affinare le eccellenze, sveltire i processi, valorizzarel’inventiva, aprirsi alle istituzioni scolastiche e’ unastrategia non solo obbligata, ma fondamentale per esserepercepiti come ”altro” rispetto al precedente sistema. Ilnostro intento, come Unindustria, e’ introdurre nei percorsiformativi dei ragazzi degli spunti e delle esperienze cheallarghino la loro visione del mondo, avvicinandoli alla vitadelle imprese, al lavoro in azienda, ai processi diproduzione, ma anche ai valori e principi di cui gliimprenditori sono, molto spesso, portatori. La giornata dioggi, dedicata a circa 1.000 studenti provenienti dagliIstituti di Roma e del Lazio, rappresenta un serio tentativoin questa direzione. Ideali e concretezza devononecessariamente andare di pari passo. Su questo, l’attenzionedi Unindustria – e, piu’ complessivamente a livellonazionale, di tutta Confindustria – e’ da sempre continua ecostante”.

Sono intervenuti 7 giovani ‘startupper’ delle impreseBancha, Wanderio, DeRev, Game Pix intervenuti all’incontro diRoma e Thingarage, Domozero, Araknia intervenuti a Cassinoche hanno raccontato la loro esperienza e risposto a domandee curiosita’ degli studenti. red/did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su