Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • E.On: si prepara a lasciare l’Italia. In vendita 3 mld asset (QE)

colonna Sinistra
Martedì 26 novembre 2013 - 11:33

E.On: si prepara a lasciare l’Italia. In vendita 3 mld asset (QE)

(ASCA) – Roma, 26 nov – E.ON sarebbe pronta a lasciarel’Italia e a mettere sul mercato dall’anno prossimo 3miliardi di asset. E’ quanto riferisce il Quotidiano Energiasecondo il quale un documento (Dossier Chicago) sarebbe sultavolo del gruppo tedesco (advisor finanziario Goldman Sachs)per ricevere le ultime finalizzazioni in vista del confrontocon i possibili acquirenti per l’accesso al data room.

Le prime offerte sugli asset che saranno spezzettati,prosegue QE, sono attese per l’inizio del 2014, le offertevincolanti in primavera, le cessioni entro la prossimaestate. In vendita idro (Terni), Fer (eolico e solare),termoelettrico con i cicli combinati a gas ed il carbone diFiumesanto, circa 900.000 clienti elettricita’ e gas oltrealle partecipazioni nel Gnl offshore di Olt in fase di avviocommerciale e nel gasdotto Tap, che dovra’ sbarcare inPuglia.

E.On Italia e’ arrivata in Italia nel 2000 e nell’estate2008 ha acquisito Endesa Italia, gia’ Elettrogen, la primaGenco della liberalizzazione elettrica. Puo’ contare oggi suuna capacita’ netta di generazione di circa 6 GW, di cui 5,1termoelettrici, 0,5 idroelettrici e altrettanti tra eolico efotovoltaico. Il mix produttivo e’ per il 60% gas, il 16%olio, il 10% carbone, il 9% idro (che pesa pero’ per il 35%del valore totale stimato) e il 6% Fer.

”Foltissima” secondo QE sarebbe la lista deipretendenti, nazionali e internazionali tra operatorienergetici e fondi.

fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su